Cannes, Palma d'oro a "Il Nastro Bianco" di Haneke

1' di lettura

Nessun riconoscimento per "Vincere" di Marco Bellocchio, unico film italiano in concorso. Miglior attore Christoph Waltz per il film "Inglourious Basterds" di Tarantino. Charlotte Gainsbourg ha trionfato quale migliore interprete femminile

La Palma d'oro per il miglior film in concorso all'edizione 2009 del Festival di Cannes è andato a "Il nastro bianco" del regista austriaco Michael Haneke. A "Un prophete" di Jaques Audiard è invece andato il Grand Prix della giuria. Il premio come miglior attore è stato assegnato a Christoph Waltz per il film "Inglourious Basterds" di Quentin Tarantino. Charlotte Gainsbourg ha invece trionfato quale migliore interprete femminile, per la sua interpretazione nell'"Anticristo" di Von Trier. Il premio della giuria è stato assegnato ex-aequo a Fish Tank di Andrea Arnold e Bak-Jwi di Park Chan Wook. La "Camera d’or" per la migliore opera prima è invece andata a "Samson et Delilah", di Warwick Thornton, presentato nella sezione "Un certain regard". Il premio per la migliore regia è stato attribuito a Brillante Mendoza per "Kinatay". Il premio per la miglior sceneggiatura è andato a Lou Ye per "Spring fever". Il premio speciale della giuria è andato ad Alain Resnais.
Niente da fare per "Vincere" di Marco Bellocchio, unico film italiano in concorso. "Mi dispiace che il film non abbia avuto nessun riconoscimento anche perché la reazione del pubblico e della stampa a livello nazionale e soprattutto internazionale è stata estremamente lusinghiera ed entusiastica, mai come per questo film - ha commentato il regista. Ora il film sta avendo una risposta molto positiva e sta suscitando un dibattito straordinariamente vivace e noi faremo tutto il possibile per sostenere il film in sala".

Leggi tutto