Le ricerche mediche più popolari del 2016. FOTO

Medical News Today ha raccolto i nove temi medico-scientifici più discussi sulle sue pagine nel 2016. Eterogenea la lista degli studi, che spazia dalla cannabis fino all'allergia alle noccioline fra i bambini. LA FOTOGALLERY

  • ©Getty Images
    Il sito britannico di divulgazione scientifica Medical News Today ha riassunto i temi scientifici e le relative ricerche più discusse sulle sue pagine nell'anno che sta per concludersi. Apre la lista un evergreen, la ricerca sulla cannabis. Un paper pubblicato sull'American Journal of Medicine ha collegato un forte consumo di marijuana all'aumento del rischio di osteoporosi - Lo studio pubblicato sull'American Journal of Medicine
  • ©Getty Images
    Il virus Zika, trasmesso soprattutto dalla puntura delle zanzare, è stato uno dei temi del 2016. Una ricerca di Nature Microbiology ha calcolato che "fino a 1,65 milioni di donne gravide potrebbero essere infettate dal virus", che può colpire in modo serio il sistema nervoso tramite la sindrome di Guillain-Barré - Lo studio pubblicato su Nature Microbiology
  • ©Getty Images
    Non potevano mancare, fra le ricerche più discusse, quelle sui progressi della ricerca oncologica. Medical News Today richiama l'attenzione in particolare su un paper pubblicato su Nature Communications che ha rivelato come, una volta che le cellule tumorali si sono espanse dal loro punto d'origine, diventino più difficili da combattere - Il paper pubblicato su Nature Communications
  • ©Getty Images
    L'abuso di oppioidi (eroina inclusa) ha ucciso 28mila persone nel 2014; si stima che 1,9 milioni di americani siano dipendenti da queste sostanze. Nonostante gli oppioidi vengano prescritti in milioni di casi, una ricerca pubblicata su Pnas ha mostrato come l'efficacia di queste droghe sia in discussione - L'articolo pubblicato su Pnas
  • ©Getty Images
    La sedentarietà accorcia la vita e miete parecchie vittime. Uno studio pubblicato lo scorso marzo sull'American Journal of Preventive Medicine ha rivelato che stare seduti troppo a lungo causa la morte di 433mila persone ogni anno - La ricerca pubblicata sull'American Journal of Preventive Medicine
  • ©Getty Images
    Le statine, medicinali che puntano a ridurre i livelli di colesterolo molto popolari negli Usa, sono state al centro dell'attenzione dei media diverse volte nel 2016. Uno studio pubblicato da The Lancet ha ridimensionato i presunti rischi di questi farmaci, concludendo che i benefici sono molto maggiori dei pericoli - Lo studio di The Lancet
  • ©Getty Images
    Fra il 1997 e il 2008 il numero dei bambini che soffrono di allergia alle noccioline americane è triplicato. Vista la popolarità di questo alimento, ha avuto un certo risalto uno studio pubblicato su JAMA, che indicava come i piccoli cui erano state somministrate delle noccioline fra i 4 e gli 11 mesi di età avevano il 70% di possibilità in meno di sviluppare l'allergia in futuro - Lo studio pubblicato su JAMA