Spazio, il razzo italiano Vega in orbita per la decima volta

Il lanciatore Vega in una foto d'archivio
1' di lettura

Il lanciatore dell’Agenzia spaziale europea ha trasportato due satelliti per l’osservazione della Terra, uno dei quali è del ministero della Difesa italiano

È stato mandato in orbita per la decima volta Vega, il lanciatore dell'Agenzia spaziale europea (Esa) costruito in Italia dalla Avio. Il razzo ha portato in orbita due satelliti per l'osservazione della Terra realizzati in Israele: Optsat-3000, del ministero della Difesa italiano, e Venus, destinato a una missione franco-israeliana finanziata da ministero per la Scienza e la Tecnologia di Israele e dal Consiglio nazionale delle Ricerche francese (Cnrs).

La cooperazione tra Italia e Israele

Vega è stato lanciato alle 3:58 italiane dalla base europea di Kourou, nella Guyana francese. Il satellite del ministero della Difesa è fornito dalla Leonardo attraverso Telespazio, primo contraente alla guida di un gruppo internazionale di aziende fra le quali Israel Aerospace Industries (Iai), che ha realizzato Optsat-3000 nell'ambito di un accordo di cooperazione internazionale tra Italia e Israele, e Ohb Italia, responsabile del lancio. A partire dal 2018 Optsat-3000 lavorerà in collaborazione con i satelliti duali, civili e militari, della costellazione italiana Cosmo-SkyMed, di Agenzia spaziale italiana (Asi) e ministero della Difesa.

Leggi tutto
Prossimo articolo