Giornata mondiale del diabete 2017, focus su gravidanza e bambini

Il diabete è una malattia che colpisce 400 milioni di persone al mondo (Getty Images)
4' di lettura

La ricorrenza del 14 novembre è l'occasione per partecipare alle svariate iniziative di screening gratuito organizzate in tutta Italia, che si protrarranno fino al 18 dello stesso mese

Istituita nel 1991 dall'International Diabetes Federation, la Giornata mondiale del diabete viene celebrata ogni 14 novembre per informare la cittadinanza riguardo alle problematiche di questa malattia, che spesso non si conosce a fondo. Un'edizione, quella del 2017, che sarà dedicata in particolare alle donne in gravidanza e ai bambini. Il diabete, ricorda il sito ufficiale dell'evento italiano, è troppo spesso curato male o affrontato in ritardo. Oggi ne soffrono 400 milioni di persone nel mondo, numero che - entro il 2040 - pare destinato a salire a 650 milioni. Anche per questo motivo, a partire dal 14 sino al 18 novembre, sarà possibile approfittare di numerose iniziative in tutta Italia per la conoscenza e la prevenzione della patologia.

Cos'è il diabete

Il diabete è una malattia cronica che, se non trattata, causa elevati livelli di zuccheri nel sangue. Ne esistono diverse forme: il tipo 1 è quello più grave, nel quale il corpo non è in grado di produrre insulina, il 10% dei casi di diabete appartengono a questo gruppo, che può insorgere anche in età pediatrica; nel diabete di tipo 2, che si manifesta spesso dopo i 40 anni, il corpo produce invece insulina, ma in quantità insufficienti a garantire il controllo dei livelli di glucosio. È infatti questo particolare ormone a innescare i processi metabolici in grado di moderare l'eccesso di zuccheri nel sangue. Esiste, poi, il diabete gestazionale, ovvero quello che colpisce le donne incinte e al quale è dedicata particolare attenzione proprio quest'anno. I sintomi più frequenti del diabete sono l'urinazione frequente, l'aumento o la perdita sospetta di peso, affaticamento, difficoltà nella cicatrizzazione delle ferite, intensa sete e fame e disfunzioni erettili.

Il focus sulle donne

La Giornata mondiale del diabete 2017, è stata intitolata "Le donne ed il Diabete: il nostro diritto ad un futuro più sano" e sarà per questo focalizzata sul diabete gestazionale. Un problema piuttosto diffuso, se si pensa che un bambino su sette nasce da una madre cui è stato diagnosticato il diabete gestazionale. "Le donne che soffrono di diabete sono circa 199 milioni nel mondo e due donne su cinque di quelle con diabete sono in età riproduttiva e pertanto intraprendono una gravidanza da diabetiche", ha spiegato Giovanni Lamenza, presidente di Diabete Italia Onlus. "Per le donne in gravidanza, sia che soffrano già di diabete sia che lo manifestino durante l’attesa - ha aggiunto Concetta Suraci, diabetologa e coordinatrice della Giornata, - è necessario assicurare un migliore accesso alle cure e a percorsi educativi adeguati dato che il diabete durante la gravidanza può causare vari problemi, sia alla donna che al feto". Nel caso dei bambini nati da una madre che ha presentato questa patologia in gravidanza si può andare incontro a problemi di sovrappeso e obesità e "se non seguono stili di vita adeguati potrebbero sviluppare un diabete di tipo 2 anche in giovane età", ha affermato Stefano Cianfarani, presidente della Società italiana di endocrinologia e diabetologia pediatrica. Mentre, per quanto riguarda le donne, il rischio è che dopo aver avuto il diabete gestazionale, nel giro di qualche anno insorga il diabete di tipo 2.

Gli eventi

Fino al 18 novembre 500 città d'Italia saranno impegnate in numerose attività di sensibilizzazione verso la malattia: dai questionari per comprendere la propria esposizione al rischio di contrarre il diabete, alle possibilità di screening per i soggetti a rischio presso gli ambulatori di Medici di medicina generale e in 200 Farmacie Comunicali aderenti ad Assofarm. Numerosi anche gli eventi "laterali" come dibattiti pubblici, incontri con le autorità locali e spettacoli. E per la prevenzione è possibile partecipare a passeggiate, mini-maratone, fit-walking, ed altre attività sportive. Inoltre, come avvenuto in molte parti del mondo, diversi monumenti si tingeranno di blu per la campagna.

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24