Banane e avocado potrebbero aiutare a prevenire ictus e infarti

Avocado (Getty Images)
2' di lettura

Secondo una ricerca condotta dall'Università dell'Alabama a Birmingham i cibi ricchi di potassio, impedirebbero la calcificazione delle pareti dei vasi sanguigni e manterrebbero le arterie flessibili

Una banana o un avocado al giorno potrebbero rivelarsi dei validi alleati contro infarto ed ictus. Lo sostiene una ricerca delle Università dell'Alabama a Birmingham, secondo la quale i cibi ricchi di potassio, impedendo l'indurimento delle pareti dei vasi sanguigni e rendendo le arterie più flessibili, aiuterebbero e prevenire gli attacchi di cuore.

L'esperimento

Ricerche precedenti avevano già dimostrato che le arterie poco elastiche aumentano il rischio di infarti e attacchi di cuore. Secondo il nuovo studio, il potassio sarebbe un elemento molto importante per regolare i geni che influiscono sulla flessibilità delle arterie, e i cibi che ne sono ricchi andrebbero quindi assunti regolarmente. Per i loro esperimenti gli studiosi si sono serviti di alcuni topi ad alto rischio di malattie cardiovascolari. Gli animali sono stati divisi in tre gruppi, ai quali sono stati somministrati livelli alti, medi e bassi di potassio per un periodo prolungato.

Le conclusioni

I risultati hanno dimostrato che i topi che avevano assunto la quantità minore di potassio esibivano una notevole calcificazione delle pareti dei vasi sanguigni, mentre negli altri gruppi questa era meno evidente e le arterie, inclusa l'aorta, apparivano più flessibili. "Una dieta povera di potassio è stata collegata all'insorgenze di molti disturbi, come diabete, arteriosclerosi e diabete, che condividono complicazioni vascolari come la calcificazione delle arterie. L’assunzione di una buona dose di questo minerale aiuta non solo a combattere la calcificazione, ma controlla il bilancio dei fluidi nel corpo e fa sì che il cuore lavori propriamente", ha spiegato il professor Paul Sanders, primo autore dello studio.

Leggi tutto
Prossimo articolo