Dormire bene ammortizza stress lavorativo e abbuffate serali

Il consumo di cibo "spazzatura" può essere legato anche allo stress (Foto: GettyImages)
2' di lettura

Dormire bene potrebbe essere un antidoto alle ansie accumulate durante il giorno sul posto di lavoro che portano a mangiare troppo e male la sera. Anche la bici è un buon fattore anti-stress per cominciare la giornata 

Lo stress della giornata lavorativa può portare a mangiare troppo (e male) a cena, ma l'antidoto potrebbe essere a portata di mano: dormire. Una notte di buon sonno, secondo uno doppio studio condotto in Cina, potrebbe fungere da ammortizzatore tra lo stress e le cattive abitudini alimentari.

Stressati in ufficio, affamati a cena

A suggerire il legame profondo tra sonno, stress e cibo spazzatura è un team di ricercatori delle università americane di Florida e Michigan e dell'ateneo cinese Sun Yat-sen. Pubblicata sul Journal of Applied Psychology, la ricerca è tra le prime a studiare come le esperienze psicologiche al lavoro influenzino le abitudini alimentari. Si compone di due studi che hanno coinvolto complessivamente 235 impiegati in Cina. Il primo ha interessato lavoratori del settore informatico-tecnologico, spesso sotto stress e in sovraccarico. Il secondo ha riguardato il personale di un call center spesso alle prese con clienti scortesi o esigenti, altra buona fonte di stress. In entrambi i casi lo stress della giornata era connesso al cattivo umore sul posto di lavoro che a sua volta si ripercuoteva in abitudini alimentari poco sane.

Perché si mangia male sotto stress

Gli scienziati hanno provato a dare due spiegazioni alle cattive abitudini alimentari in seguito allo stress. Da un lato, spiegano, il cibo potrebbe essere un'arma per alleviare umore e pensieri negativi: mangiando l'individuo si "sposta" su sensazioni di desiderio. Dall'altro, aggiungono, abbuffate di cibo spazzatura potrebbero essere una conseguenza dalla diminuzione di autocontrollo.

Il sonno come paracadute

Tra i risultati, spiega la co-autrice dello studio Chu-Hsiang Chang, docente presso la Michigan State University, "abbiamo osservato che gli impiegati con una giornata lavorativa stressante tendevano a portare i sentimenti negativi accumulati anche a casa, a cena, visto che tendevano a mangiare più del normale e a scegliere cibi meno salutari". I ricercatori hanno anche osservato che il sonno aiutava le persone ad affrontare questo nutrirsi nervoso dopo il lavoro. "Quando i lavoratori dormivano meglio la notte precedente, tendevano a mangiare meglio la sera anche se avevano avuto una giornata di lavoro pesante". 

Leggi tutto