Caos in Sel, si dimette Migliore. Vendola: ci ripensi. FOTO

Il capogruppo alla Camera lascia il partito insieme ad altri tre: "Venuto meno rapporto di fiducia". Il governatore della Puglia: "Sono i giorni più difficili". Altri eletti sarebbero pronti a lasciare. Scontro scatenato dal voto sul dl Bonus
  • E' caos dentro Sel. Gennaro Migliore leader dell'ala più vicina al Pd, ha lasciato il partito in polemica con la corrente più di sinistra del partito. Vendola ha detto: "Spero ci ripensi, è come un figlio per me". Sul Sel: "Sono i giorni piu difficili" - Sel, tutte le notizie
  • Gennaro Migliore, capogruppo alla Camera di Sel, insieme a Nichi Vendola lo scorso febbraio. A scatenare lo scontro tra le due ali del partito, il voto sul dl bonus. Vendola aveva chiesto che Sel si astenesse, mentre Migliore voleva votare sì - La Camera approva il Dl Bonus. Sel si spacca
  • Dopo un infuocato dibattito in direzione è passata la linea "migliorista" per 17 voti a 15. Una spaccatura che ha portato Migliore prima a dimettersi da capogruppo e poi dal partito - Sel, tutte le notizie
  • Insieme a Gennaro Migliore hanno lasciato Sel anche Titti Di Salvo, Ileana Piazzoni e Claudio Fava (foto), vicepresidente della commissione antimafia, secondo cui "sono venute meno le condizioni per continuare questa strada insieme" - Sel, tutte le notizie
  • La deputata Titti Di Salvo, fuoriuscita da Sel. Oltre ai quattro che hanno lasciato il parito, ci sarebbero almeno altri sei tra deputati e senatori pronti a uscire da Sel - Sel, tutte le notizie
  • I fuoriusciti da Sel sono dati in avvicinamento al Pd. E Vendola, che si augura che possano tornare sui loro passi, non rinuncia a un tweet polemico - Sel, tutte le notizie
  • Ma dentro Sel è in fermento anche l'ala sinistra del partito. Nonostante la decisione, passata per un soffio, di votare sì al Dl Bonus, in aula Giorgi Airaudo (foto) e Giulio Marcon erano astenuti in dissenso al gruppo - Sel, tutte le notizie