Migranti, Lega su Mare Nostrum: "Governo cacciaballe". FOTO

Il Carroccio presenta alla Camera una mozione per chiedere l'immediato stop dell'operazione militare e umanitaria nel Mar Mediterraneo. Delrio: "La missione va avanti". Protestano i leghisti: "Clandestino è reato". VIDEO
  • "Clandestino è reato": è questo il testo riportato sui cartelli che i deputati della Lega hanno esposto nell'Aula della Camera durante l'esame delle mozioni su 'Mare nostrum', Roma 16 maggio 2014 - - Guarda il video
  • Un incremento dei clandestini dell'823%, +30mila immigrati in 4 mesi, 9,3 milioni di euro di soldi pubblici spesi ogni mese. Questo quanto denuncia la Lega in Aula - Frontex: "Nel 2014 sbarchi aumentati del 823%"
  • Il Carroccio alla Camera chiede l'immediato stop a Mare Nostrum e contesta "i 1.200 euro oggi assicurati ai clandestini, la metà della pensione sociale con cui vivono migliaia di italiani" - Quanti sono e dove vanno i migranti? Infografica
  • Stefano Allasia e Gianluca Pini (nella foto) sono stati espulsi dall'Aula di Montecitorio dal vicepresidente Luigi Di Maio durante l'esame delle mozioni su 'Mare Nostrum' - Migranti in Europa: la mappa interattiva
  • "Siamo l'unico Paese al mondo che usa l'esercito per aiutare gli scafisti" denuncia la Lega in Aula. (Nella foto l'on. Gianluca Pini) - Procura Catania: "Il barcone è stato fatto affondare"
  • (Nella foto: L'On Matteo Bragantini (S) e l'On Massimiliano Fedriga Lega (D)). ha accusato l'Esecutivo di essere un "cacciaballe" e di aver reso l'Italia "il buco nero dell'Europa", mostrando "incapacità e dilettantismo nel gestire l'emergenza - Speciale sbarchi - le foto
  • "Mare Nostrum va avanti" dice in Aula Delrio. E aggiunge: "Il governo non favorisce l'attività degli scafisti ma impedisce le morti: e' un dovere non solo dell'Italia ma di tutta l'Europa. Non possiamo girarci dall'altra parte mentre succedono tragedie" - Naufragio al largo della Libia, fermati i due scafisti