Europee, Berlusconi: "Supereremo il 25%, non sono depresso"

Il leader di Forza Italia rilancia le ambizioni del partito in vista del voto del 25 maggio e confida: “Diventerò il padre della patria”. Sul governo Renzi: “Non durerà più di un anno e mezzo”. E in una lettera al Corriere critica le riforme. FOTO - VIDEO
  • “Lascio alla storia il compito di chiarire gli eventi, io ne uscirò assolutamente mondato da tutte le accuse che mi hanno fatto". Così Silvio Berlusconi a 'In mezz'ora'. "Dentro di me so che diventerò il padre della Patria" - La lettera al "Corriere": "Ripartiamo dal presidenzialismo"
  • Il leader di FI, tornato in tv, ha aggiunto: "Il destino ha messo me nelle condizioni di essere l'uomo del grande cambiamento per il nostro Paese, per fare uscire il Paese dalla condizione in cui è arrivato fino a qui" - Tutte le notizie su Silvio Berlusconi
  • "Forza Italia alle europee? Di certo sopra il 25% e alle politiche sopra il centrosinistra con alleati di centrodestra". Silvio Berlusconi alza l'asticella del risultato azzurro malgrado i sondaggi che oscillano tra il 18 e il 19% - Guarda la bussola dei sondaggi con tutti i dati
  • "Renzi non dura al di là di un anno, un anno e mezzo, la situazione generale dell'economia imporrà un cambiamento nella classe dirigente e di governo" con una nuova "che sappia anche affrontare i rapporti con l'Ue" - Tutte le notizie su Silvio Berlusconi
  • "Non sono depresso sono in un momento molto difficile, non pensavo dover ritornare a occuparmi in prima fila della politica e del mio paese" - La lettera al 'Corriere': ripartiamo dal presidenzialismo