Renzi, il sindaco di Firenze che è diventato segretario Pd

Classe '75, il primo cittadino del capoluogo toscano è stato anche presidente della Provincia. Poi, l’idea della “rottamazione” e la sfida a Bersani nelle primarie del cetrosinistra. Fino alla corsa vittoriosa per la leadership del partito. FOTO E VIDEO
  • Matteo Renzi, l'8 dicembre 2013, ha vinto le primarie del Pd per scegliere il quinto segretario del partito - Primarie Pd, trionfa Renzi: "Grazie a tutti, ora si cambia"
  • Renzi è nato a Firenze l’11 gennaio 1975 ed è cresciuto a Rignano sull’Arno. Laureato in Giurisprudenza, è sposato con Agnese e ha tre figli. È il sindaco del capoluogo toscano dal giugno 2009 – Lo speciale sulle primarie del Pd
  • Prima, dal 2004, era stato presidente della Provincia di Firenze. Nel 2010 ha lanciato l’idea della “rottamazione” dei vecchi dirigenti del Pd. Alla prima convention dei “rottamatori”, alla stazione Leopolda, c’era anche Civati – Primarie Pd, tutte le foto
  • Il 13 settembre 2012 Renzi ha annunciato la sua candidatura alle primarie del centrosinistra per scegliere il candidato premier. Per la campagna elettorale ha girato l’Italia in camper. Il 2 dicembre ha perso il ballottaggio contro Bersani – Il sito di Renzi
  • A settembre 2013, alla festa del Pd a Genova, Renzi si è candidato ufficialmente alle primarie per la segreteria del partito. “L’Italia cambia verso” è lo slogan scelto. Il suo programma, “Cambiare verso”, è spiegato in 18 pagine - Il programma di Renzi
  • Nei circoli, dove gli iscritti al Pd hanno sfoltito la rosa dei candidati alle primarie, Renzi ha preso il 45,34% dei voti. Ha vinto in 16 regioni. Il suo record è in Campania, dove ha segnato un +24,8% sullo sfidante Cuperlo – Il profilo Twitter di Renzi