Decadenza, ecco come ha votato la Giunta per il regolamento

Con 7 "sì" e 6 "no" è stato stabilito che il voto sul mandato da parlamentare dell'ex premier Berlusconi sarà palese. Decisiva Linda Lanzillotta, di Scelta Civica.  Nella fotogallery come si sono espressi tutti i componenti
  • 30 ottobre 2013. La giunta per il regolamento del Senato ha deciso che l'aula di Palazzo Madama dovrà votare a scrutinio palese sulla decadenza da parlamentare dell'ex premier Silvio Berlusconi, dopo la sua condanna definitiva per frode fiscale - Tutti gli aggiornamenti
  • Il "sì" di Linda Lanzillotta (Scelta Civica) è stato quello decisivo. "Quello sulla decadenza di Berlusconi non sarà un voto sulla persona, ma sul suo status di parlamentare. Pertanto non sarà necessario il voto segreto", ha dichiarato - Lanzillotta spiega le sue ragioni a Sky TG24
  • "No" della senatrice Pdl Anna Maria Bernini. "La giunta ha partorito un mostro costituzionale contro Silvio Berlusconi. È stato modificato il regolamento del Senato, è intollerabile, si sono comportati come un plotone d'esecuzione", ha dichiarato - VIDEO
  • Anche la presidente del gruppo Pd al Senato, Anna Finocchiaro, ha partecipato al voto della Giunta per il regolamento e ha votato "sì" - Decadenza Berlusconi, Grillo in Senato per seguire lavori
  • Dopo aver votato in favore del voto palese, la capogruppo Sel al Senato Loredana De Petris vuole che "il presidente Grasso convochi una riunione dei capigruppo per fissare la data in cui l'Aula voterà sulla decadenza di Silvio Berlusconi" - Il Pdl si autosospende. Rinasce Forza Italia
  • Il senatore Pdl Donato Bruno ha votato "no". Per Bruno non è possibile modificare il regolamento "solo con un voto di giunta e senza un passaggio in Aula" e "quando c'è la violazione delle regole la democrazia attraversa dei seri problemi" - Tutti gli aggiornamenti
  • Il senatore della Lega Nord Roberto Calderoli ha votato "no" - Berlusconi, la Giunta del Senato dice sì a decadenza
  • Vincenzo Santangelo, senatore del Movimento 5 Stelle, primo partito ad aver richiesto il voto palese sulla decadenza di Berlusconi, ha votato "sì" - Decadenza Berlusconi, Grillo in Senato per seguire lavori
  • Ha votato "sì" Francesco Russo (Pd, a sinistra). "In Giunta è stata presa una decisione basandosi sulle regole e sui precedenti in Senato, non si è trattata di una decisione politica" ha detto - Tutti gli aggiornamenti
  • Karl Zeller dell’Svp Gruppo per le Autonomie ha votato "no". "Io sono per il voto trasparente, ma la procedura a cui si è giunti a questa interpretazione" del regolamento "non la considero corretta" Silvio Berlusconi e la giustizia
  • "La decisione della Giunta del Regolamento è stata molto corretta: non c'è stata alcuna modifica, né interpretazione del Regolamento". Lo dice il capogruppo Pd Luigi Zanda, dopo aver votato "sì" nella riunione della Giunta del Regolamento - Tutti gli aggiornamenti
  • Mario Ferrara (Gal) ha votato "no" - Berlusconi, la Giunta del Senato dice sì a decadenza
  • Il senatore 5 Stelle Maurizio Buccarella, che ha votato "sì", ha tenuto sul suo profilo Facebook una cronaca in tempo reale dell'andamento dei lavori della giunta, ma quando la notizia è trapelata, è stato invitato a fermarsi dal presidente Grasso - Decadenza Berlusconi, Grillo in Senato per seguire lavori
  • Nitto Palma (Pdl) ha votato "no". La decisione della Giunta è "gravissima che modifica il regolamento e viola le garanzie da questo previste" - Tutti gli aggiornamenti