Da Nemo a Bill Murray, tutte le citazioni pop di Letta

L'ultimo riferimento è al film "Ricomincio da capo" del '93, dove il protagonista rivive ogni giorno la stessa giornata. Ma il premier in questi 5 mesi ha arricchito discorsi e interventi di svariati rimandi: dalla musica, al cinema, al calcio. LA GALLERY
  • Riferimenti alla musica, al cinema, al calcio. In 5 mesi di governo il premier Letta ha inserito moltissimi richiami alla cultura "pop" nei suoi interventi - Crisi di governo: Letta in aula mercoledì
  • L'ultima citazione, nelle ore drammatiche della crisi di governo, è quella di "Ricomincio da capo", film del 1993 con Bill Murray in cui il protagonista rivive ogni giorno la stessa giornata - Guarda la scheda del film
  • Dieci giorni prima, in una conferenza stampa al termine del Cdm, Letta si era paragonato a Jo Condor, protagonista di un famoso spot di Carosello - Letta cita Jo Condor: lo storify
  • Nel mese di giugno, all'assemblea della Cisl, il riferimento al film "Alla ricerca di Nemo". "Dobbiamo tutti insieme remare nella stessa direzione'', come nella storia di Nemo ha detto Letta - Governo Letta: tutte le foto
  • All'assemblea del Pd di maggio, Letta si è invece rivolto al segretario Epifani suggerendo come slogan del nuovo corso il motto della squadra di calcio del Liverpool, 'You'll never walk alone' ("non camminerai mai solo") - La crisi di governo sulla stampa estera
  • Tanti anche i riferimenti musicali, come nel discorso di insediamento alla Camera il 29 aprile quando Letta ha citato la Canzone del Maggio di De Andrè a proposito della cattiva politica: "Nessuno si senta assolto: siamo tutti coinvolti" - Tutti i video sul governo Letta
  • Nel discorso alla Camera anche altre citazioni, come quella della canzone di Ligabue "Buonanotte all'Italia", quando Letta ha parlato di "Bellezza senza navigatore'' del nostro Paese - La fotostoria del governo Letta
  • Il riferimento alla canzone "Due destini" dei Tiromancino è poi emerso quando Letta ha parlato del rapporto tra il nostro Paese e l'Unione europea, come di "due destini che si uniscono"