L’ultimo saluto a Loris D’Ambrosio, Napolitano si commuove

A Roma i funerali del consigliere giuridico del Colle, stroncato da un infarto. Severino: “Il peso dell’accusa era insopportabile”. E ancora: dopo la pubblicazione delle telefonate con Mancino aveva dato le dimissioni, respinte dal Presidente. LE FOTO
  • La commozione del presidente Napolitano ai funerali di Loris D'Ambrosio, celebrati il 28 luglio nella chiesa di Santa Susanna a Roma - Loris D'Ambrosio stroncato da un infarto
  • Il ministro Severino: "Loris D'Ambrosio ha molto sofferto. Non si capacitava di come potesse essere accusato, con tanta veemenza, di aver voluto interferire su indagini in tema di mafia, proprio la materia che aveva costituito il centro di un suo impegno" - Il video
  • D'Ambrosio fu collaboratore di Giovanni Falcone. Di recente era stato intercettato nell'inchiesta palermitana sulla presunta trattativa tra stato e mafia. Nella foto il ministro Cancellieri - Loris D'Ambrosio stroncato da un infarto
  • "Bisogna avere più rispetto per i servitori dello Stato, per chi ha combattuto una vita contro la mafia e la criminalita'", ha detto Casini dopo i funerali - Trattativa Stato-mafia: le notizie
  • Presente ai funerali anche il vicepresidente del Csm Vietti - Loris D'Ambrosio stroncato da un infarto
  • "Non c'è persona alla quale gli italiani debbano dire grazie per la lotta antimafia più di Loris D'Ambrosio" è il ricordo di Maria Falcone "E’ sempre stato molto vicino a Giovanni e lo ringrazio per questa sua vicinanza e per la legislazione antimafia" - Trattativa Stato-mafia: le notizie
  • Il presidente Napolitano ha accompagnato il feretro di D'Ambrosio fino all'uscita della chiesa, tenendo sempre la mano sulla bara - Loris D'Ambrosio stroncato da un infarto
  • Il Capo dello Stato si è stretto alla famiglia di D'Ambrosio. Si è avvicinato alla moglie Antonella e ai figli Giulio, Valerio e Silvia e si è commosso nel salutarli. Napolitano era accompagnato dalla moglie, la signora Clio - Napolitano contro i pm di Palermo
  • Il procuratore nazionale antimafia Pietro Grasso - Loris D'Ambrosio stroncato da un infarto