2 giugno: cerimonie sobrie e qualche protesta

Festa della Repubblica in forma ridotta, in seguito al sisma in Emilia. A Roma parata militare senza frecce tricolori. Iniziative anche in altre città, come Torino, dove antimilitaristi vestiti da clown hanno cercato di disturbare le celebrazioni. FOTO
  • L'omaggio al milite ignoto del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano - Festa "sobria" con il pensiero all'Emilia
  • "Solenne ma sobrio ed essenziale" così il presidente Napolitano ha definito la cerimonia della Festa della Repubblica, che è stata fatta in forma ridotta dopo il sisma che ha colpito l'Emilia - Polemiche sulla parata del 2 giugno
  • Nei giorni scorsi si era infiammato il dibattito sull'opportunità di annullare le celebrazioni del 2 giugno in seguito al sisma che ha colpito l'Emilia - Festa "sobria" con il pensiero all'Emilia
  • E' durata appena un'ora la tradizionale parata militare ai Fori Imperiali per la celebrazione della Festa della Repubblica, organizzata in forma notevolmente ridotta in segno di rispetto per le vittime del terremoto in Emilia - Polemiche sulla parata del 2 giugno
  • Come annunciato, tra il Colosseo e piazza Venezia sono sfilati davanti alla tribuna d'onore i reparti senza le bande musicali, ma con il passo cadenzato soltanto dal rullo dei tamburi; niente cavalli ne' mezzi armati - Festa "sobria" con il pensiero all'Emilia
  • La cerimonia dell'alzabandiera a Torino è stata disturbata da alcuni clown che, con parrucche e nasi rossi, hanno ballato e fatto linguacce davanti alle forze dell'ordine ai margini di piazza Castello - Polemiche sulla parata del 2 giugno
  • Dopo qualche scaramuccia con la polizia che li ha tenuti lontani, chiedendo i documenti ad alcuni di loro, e qualche discussione con alcuni passanti, la situazione si è tranqullizzata - Festa "sobria" con il pensiero all'Emilia
  • All'alzabandiera nella piazza contornata di cittadini, erano presenti per la Festa della Repubblica il sindaco Piero Fassino e l'assessore regionale Michele Coppola, oltre alle autorità civili e militari torinesi - Polemiche sulla parata del 2 giugno
  • Tra gli antimilitaristi anche simpatizzanti del movimento 5 stelle e No Tav - Festa "sobria" con il pensiero all'Emilia
  • Un gruppo di antimilitaristi ha tentato di disturbare la cerimonia dell'alzabandiera che si è svolta in piazza Castello a Torino, in occasione della festa della Repubblica - Polemiche sulla parata del 2 giugno