Lombardia, Boni torna al Pirellone tra i banchi della Lega

Il presidente del Consiglio regionale in Aula dopo l’apertura di un’inchiesta per tangenti: “Non mi dimetto perché sono innocente”. Lascia invece Dario Ghezzi, capo della sua segreteria. Anche lui è indagato per corruzione. GUARDA LA FOTOGALLERY