Legittimo impedimento: il Popolo viola brinda per il verdetto della Consulta

E' festa per la decisione della Corte costituzionale, che ha bocciato in parte lo scudo che congela i tre processi in cui il premier Silvio Berlusconi è imputato. LA GALLERY
  • Gianfranco Mascia con una bottiglia di spumante festeggia assieme alla delegazione del popolo viola la bocciatura parziale della legge sul legittimo impedimento davanti alla Consulta - "Sugli impegni valuti il giudice": la decisione della Corte costituzionale
  • Il Popolo viola in festa per la decisione della Consulta - Berlusconi: compromesso accettabile
  • "Siamo qui come cittadini che credono nelle istituzioni crediamo nel lavoro della Corte costituzionale", ha detto Mascia in rappresentanza di tutti - Tutte le notizie sul Popolo viola
  • Stappiamo il tappo dalla bottiglia - ha detto il portavoce del popolo viola Gianfranco Mascia - nella speranza di togliere il tappo dall'Italia, il tappo di Berlusconi" - Legittimo impedimento: tutte le notizie
  • "Questa sentenza parziale - ha detto ancora Mascia - è per noi un fatto positivo e importante. Ci fa capire che la legge deve essere uguale per tutti e Berlusconi deve essere giudicato come un normale cittadino" - La legge è uguale per tutti: il popolo viola in piazza
  • Il gruppo di manifestanti ha stappato una bottiglia di spumante e brindato sventolando una bandiera dell'Italia. "Berlusconi ora dovrà spiegare a Napolitano perché ha fatto promulgare una legge in parte incostituzionale", hanno detto i rappresentanti
  • Il Popolo viola in festa per la decisione della Consulta
  • Gianfranco Mascia con la mascotte del Popolo viola il leoncino ''Ruggito viola'' festeggia la bocciatura parziale della legge sul legittimo impedimento davanti alla Consulta
  • Il Popolo viola in festa per la decisione della Consulta, che ha parzialmente bocciato il legittimo impedimento
  • Con sciarpe viola e cartelli, in cui chiedevano a Berlusconi di porre fine "alle leggi ad personam", il Popolo viola aveva anche presentato una 'mascotte' alle telecamere: un leone con una maglietta con su scritto Art. 3; "questo è il ruggito viola"