Stefania Prestigiacomo lascia il Pdl?

"Non mi riconosco più nel partito": così, in lacrime, il ministro per l'Ambiente ha motivato la decisione arrivata subito dopo il voto contrario della maggioranza al rinvio della legge sulla libera imprenditorialità. Poi, il ripensamento. Almeno per ora. LA GALLERY
  • Stefania Prestigiacomo lascia il Pdl ma resta ministro: "Non mi riconosco più nel partito" - Leggi l'articolo
  • Il ministro Stefania Prestigiacomo insieme con le altre "ministre" del governo Berlusconi: Giovanna Meloni, Maria Stella Gelmini e Mara Carfagna
  • Stefania Prestigiacomo, siracusana, ha 41 anni, è sposata e madre di un figlio di 6 anni. È laureata in Scienze della Pubblica Amministrazione
  • A 23 anni è stata eletta presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Siracusa. Dal 1994 è deputato, eletta nelle liste di Forza Italia nella circoscrizione della Sicilia Orientale. Dal 2001 al 2006 è stata Ministro per le pari opportunità
  • Come ministro per le pari opportunità si è battuta a favore dei referendum sulla procreazione assistita e dell'introduzione delle cosiddette "quote rosa" nella legge elettorale
  • Il ministro Stefania Prestigiacomo insieme con il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi - Fini, Berlusconi e il Pdl: tutte le foto
  • Stefania Prestigiacomo è ministro dell'Ambiente dall'8 maggio del 2008
  • Il 22 dicembre del 2010 Stefania Prestigiacomo ha deciso di lasciare il Pdl, tenendo però l'incarico di ministro
  • In una foto di archivio Stefania Prestigiacomo
  • Il ministro per l'Ambiente Stefania Prestigiacomo all'Assemblea delle Nazioni Unite in una foto del settembre 2010
  • Stefania Prestigiacomo insieme con il direttore generale dell'Eni Fulvio Conte durante la cerimonia di inaugurazione di Archimede, la centrale ad energia solare termodinamica
  • Il ministro francese Jean-Louis Borloo e Stefania Prestigiacomo a Palau (Sardegna) in una foto del giugno del 2010
  • Il ministro Stefania Prestigiacomo insieme con Alberto di Monaco
  • Il ministro Stefania Prestigiacomo insieme con il presidente della Regione Lazio Renata Polverini e Alessandra Mussolini
  • Il ministro Stefania Prestigiacomo. Sullo sfondo Silvio Berlusconi e Giulio Tremonti - La Prestigiacomo contro Tremonti: "Non siamo scolaretti"
  • In una foto del 1999 Stefania Prestigiacomo, Alessandra Mussolini e Sandra Fei protestano contro la famosa sentenza "se la donna ha i jeans non è stupro"
  • Il 7 maggio del 2008 Stefania Prestigiacomo è nominata ministro per l'Ambiente