Par condicio: la rivolta dei giornalisti Rai

Il 2 marzo 2010 i volti più noti della televisione italiana si sono riuniti insieme a politici ed esponenti del popolo viola per protestare contro la decisione dei vertici di piazza Mazzini di sospendere i talk show d'informazione durante la campagna elettorale per le regionali. Guarda la fotogallery
  • "Il servizio pubblico è stato umiliato e mutilato". Così ha detto Michele Santoro, conduttore di "Annozero", durante il suo intervento alla manifestazione di via Teulada - Guarda il servizio
  • Alla decisione dei vertici di piazza Mazzini di sospendere i talk show d’informazione fino al voto delle regionali è seguita una ferma protesta della Federazione nazionale stampa italiana (Fnsi) e dell’Unione sindacale giornalisti Rai (Usigrai) - Guarda il servizio
  • La Fnsi e l'Usigrai hanno organizzato, il 2 marzo, una manifestazione di protesta davanti alla sede Rai in via Teulada, davanti alla quale si sono riuniti tanto i volti più noti della tv italiana quanto il popolo viola e alcuni politici - Guarda il servizio
  • A sorpresa è intervenuto alla manifestazione Bruno Vespa, che proprio a un'informazione in stile Santoro aveva addebitato lo stop del Cda Rai - Guarda il servizio
  • "Questo provvedimento è molto pericoloso. E' un boomerang, una bruttissima pagina di democrazia". Così ha detto Bruno Vespa alla manifestazione di via Teulada, non senza aver ribadito d'aver rispettato sempre le regole anche se sbagliate - Guarda il servizio
  • "Mi auguro che questa sia l'ultima occasione, in cui si impedisce a qualcuno di parlare". Con queste parole Bruno Vespa ha chiuso il suo intervento, che era stato inizialmente impedito dai fischi dei manifestanti, ricondotti alla calma da Michele Santoro - Guarda il servizio
  • Dal palco della manifestazione di via Teulada Giovanni Floris, conduttore di "Ballarò", ha puntato il dito contro la classe politica, la quale "deve dimenticarsi l'idea di poter scegliere chi va in onda" - Guarda il servizio
  • Tra i conduttori dei talk show Rai, che hanno preso parte alla manifestazione di via Teulada, c'era anche Lucia Annunziata - Guarda il servizio
  • "Penso che Berlusconi abbia sbagliato i calcoli. Credo che sarà un boomerang. Neanche in Iran si può fermare l'informazione". E' quanto sottolineato da Pierluigi Bersani, segretario del Pd, alla manifestazione contro lo stop ai talk show Rai - Guarda il servizio
  • Il senatore dell'Idv Stefano Pedica alla manifestazione di via Teulada contro lo stop ai talk show Rai d'informazione durante la campagna elettorale per le regionali - Guarda il servizio