Le proteste dei magistrati contro i governi. Una storia per immagini

Negli ultimi anni le polemiche tra potere politico e giudiziario sono state ricorrenti. E l'inaugurazione dell'anno giudiziario ne è stato spesso il momento simbolo. Guarda la fotogallery delle diverse manifestazioni delle toghe dal 2001 a oggi
  • Non sono mancate negli ultimi anni le polemiche tra magistrati e governo. In diverse occasioni le toghe hanno protestato per manifestare il loro dissenso e per difendersi dagli attacchi di alcuni esponenti politici
  • Le critiche dell'Associazione nazionale magistrati al governo Berlusconi ci sono già nel 2001. Il 5 dicembre i membri della Giunta si dimettono in segno di protesta. Nella foto il presidente dell'Anm Giuseppe Gennaro
  • Il 12 gennaio 2002 l'anno giudiziario inizia con una protesta dell'Anm. A Lecce sedie vuote durante la cerimonia
  • Il 2003 si annuncia un anno caldo: il presidente Bruti Liberati vicino a un manifesto che annuncia la protesta in occasione dell'anno giudiziario per sottolineare simbolicamente i princìpi di autonomia e indipendenza della magistratura
  • Il 18 gennaio 2003 in occasione della cerimonia per l'anno giudiziario i magistrati di Palermo protestano tenendo tra le mani una copia della Costituzione Italiana
  • Il 10 settembre, sempre del 2003, il presidente dell'Anm nel corso di una conferenza stampa annuncia una nuova protesta dell'Anm
  • Il 18 settembre si tiene una assemblea: il comitato direttivo dell' Anm di Roma, protesta contro le dichiarazioni sulla magistratura da parte del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi
  • Sempre il 18 settembre i magistrati di Genova scioperano per 15 minuti in segno di protesta
  • Anche il 2004 inizia all'insegna della protesta: sedie vuote a Lecce e in altre città durante la cerimonia per l'inagurazione dell'anno giudiziario il 17 gennaio
  • Il 25 maggio 2004, nel corso di un'assemblea, il presidente dell'Anm Bruti Liberati annuncia uno sciopero il 25 maggio contro la riforma dell' ordinamento giudiziario e le condizioni di inefficienza in cui è tenuta la giustizia
  • Il 24 novembre 2004 c'è una nuova protesta: stavolta sono le toghe di Palermo ad alzare la voce contro la riforma dell'ordinamento giudiziario
  • Il 15 gennaio 2005 protesta silenzione dei magistrati di Genova in occasione dell'anno giudiziario
  • Le toghe espongono ancora una volta la Costituzione Italiana
  • Il presidente del tribunale di Roma, Luigi Scotti, durante la protesta del 15 gennaio 2005
  • Il volantino con la Costituzione sventolato dai magistrati il 15 gennaio 2005
  • I magistrati a Roma protestano così
  • 20 luglio 2005: le toghe di Palermo contro la riforma della giustizia
  • Sempre a Palermo, ma il 28 gennaio 2006, nuova protesta dei magistrati durante l'anno giudiziario
  • Il 29 ottobre 2009 l'Anm indice un'assemblea per protestare contro le intimidazioni del governo
  • Un momento dell'assemblea del 29 ottobre 2009