Umberto Bossi dimesso dal Policlinico Gemelli

Umberto Bossi, 75 anni (Fotogramma)
1' di lettura

L'ex leader della Lega Nord ha lasciato la struttura romana in cui era stato ricoverato il 18 luglio per una serie di accertamenti. I medici: "Ottimi i risultati emersi dagli esami"

Umberto Bossi è stato dimesso dal policlinico Agostino Gemelli di Roma. L'ex leader della Lega ha terminato nella mattina del 20 luglio il ciclo di controlli cardiologici presso il Polo di Scienze Cardiovascolari e Toraciche dell'ospedale della Capitale. Filippo Crea (direttore del Polo) e Antonio Rebuzzi, i due professori che hanno coordinato gli esami clinici, hanno reso noto che i test sull'ex senatore hanno dato "ottimi risultati sulle sue condizioni".

Il ricovero del 18 luglio

Umberto Bossi, 75 anni, si era recato all’ospedale Gemelli per degli accertamenti medici, lo scorso 18 luglio. Una decisione che, come avevano riferito alcuni membri del suo entourage, si era resa opportuna dopo "un controllo di routine della pressione all'infermeria della Camera dal quale è emerso che i valori della massima erano un po' alti", in una nota, il Gemelli aveva parlato di "aritmie cardiache". L'ex leader del Carroccio era stato colpito da un ictus nel marzo del 2004, in seguito al quale è rimasto parzialmente paralizzato nella parte sinistra del corpo.

Leggi tutto
Prossimo articolo