Corsaro, insulto a Fiano su Fb. Lui: "Sono ebreo orgoglioso"

2' di lettura

Ancora tensione intorno al ddl sul reato di apologia del fascismo. L’esponente Pd: “Sì io sono circonciso ed ebreo. Orgogliosamente”. L’onorevole controbatte: “Nessun antisemitismo”. Unanime solidarietà dal Pd. Centina i commenti su Twitter con l’hashtag #iostoconlele

“Che poi, le sopracciglia le porta così per coprire i segni della circoncisione...”. E’ il commento postato su Facebook dall’onorevole Massimo Corsaro, ex Fratelli d’Italia e oggi deputato di Direzione Italia, e diretto ai danni di Emanuele Fiano, autore della proposta di legge con cui si intende introdurre il reato di apologia del fascismo. 

Fiano: mi spiace per chi è stato ucciso o massacrato

Immediata la reazione del deputato Pd che con orgoglio rivendica:  “Si, io sono circonciso ed ebreo. Orgogliosamente”. E aggiunge: “Mi dispiace per mio padre e per tutti quelli che per via della circoncisione sono stati torturati, massacrati o uccisi. Mi dispiace che la mia battaglia culturale non sia stata abbastanza forte contro tutti questi. Non mi farete tacere”.

La difesa di Renzi

Il padre Fiano, ricorda Renzi, “Nedo Fiano, è uno dei pochi sopravvissuti ad Auschwitz dove ha perso la mamma, il papà  il fratello la cognata e il nipotino. Di fronte a questo non ci sono scherzi che tengono, se Corsaro avesse un minimo di dignità si dimetterebbe anche stasera".

Solidarietà dal mondo della politica

La levata di scudi in casa Pd a difesa di Fiano è unanime.” Sono parole indegne”, dice Rosi Bindi. “Fa male leggere certe affermazioni, ancor più perché scritte da un rappresentante del Parlamento” scrive Anna Finocchiaro. "La volgarità schifosa e il razzismo violento delle parole di Corsaro sono indegni di un Parlamento democratico”, commenta Luigi Zanda. Solidarietà anche da Fabrizio Cicchitto, Altermativa Popolare (“Esistono dei limiti invalicabili”), dalla presidente della Camera, Laura Boldrini ("Da Corsaro vergognose parole a sfondo antisemita”) e dal gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle ("Parole inaccettabili". Su Twitter, intanto, sono molti gli utenti che scrivono per sostenere l’onorevole attraverso l’hashtag #iostoconlele.

La precisazione di Corsaro

Mentre infuria la bufera politica interviene anche Corsaro, che precisa di essere stato frainteso e accusa gli avversari politici di aver voluto strumentalizzare le sue parole. La "battuta" sulla circoncisione di Fiano? Nessun antisemitismo, ma un attacco personale, dice il deputato fittiano, che rincara: "Ho piuttosto inteso, con un linguaggio "forte" come - purtroppo o per fortuna - si usa sui "social", ed usando una sua fotografia, dargli del "testa di c...". E aggiunge: “E se per davvero qualcuno, in buona fede, ha frainteso la mia espressione, solo verso quel qualcuno - aggiunge Corsaro - mi scuso”.

Leggi tutto
Prossimo articolo