Raggi pronta a mollare fedelissimi per non perdere l'appoggio del M5S

1' di lettura

Lungo vertice di maggioranza, atteso un post di Grillo. Marra e Scarpellini dal carcere: "Siamo sorpresi, ci difenderemo davanti a magistrati"

Aria di resa dei conti nel Movimento 5 Stelle dopo l’arresto di Raffaele Marra, uomo di fiducia del sindaco di Roma Virginia Raggi, che ha ammesso di aver sbagliato. Nella serata di venerdì si sono svolti due incontri: uno tra i "big" del Movimento all'Hotel Forum, l'altro in Campidoglio tra i consiglieri di maggioranza, che torneranno a vedersi anche oggi pomeriggio. Senza Beppe Grillo che, dopo aver preso parte all'incontro all'Hotel Forum, nella mattinata di sabato avrebbe lasciato l’albergo e preso un treno per Genova. “Hai sbagliato, ora rimedia”, avrebbe detto il leader a Virginia Raggi durante il vertice di venerdì.  

 

Raggi pronta a mollare i fedelissimi - Via la delega di vice sindaco a Daniele Frongia, che rimarrebbe solo come assessore allo Sport e fuori dallo staff della sindaca Salvatore Romeo, attuale capo della segreteria politica. Sarebbe questa - a quanto si apprende - la possibile mediazione che sarebbe emersa dall'incontro fiume tra la sindaca Virginia Raggi e i consiglieri di maggioranza in corso da tre ore e mezzo a Palazzo Valentini, sede della Città Metropolitana.

 

L'inchiesta - Sul fronte giudiziario è previsto per martedì l'interrogatorio di Raffaele Marra. L'inchiesta vede coinvolti non solo Marra ma anche il costruttore Scarpellini che gli avrebbe fornito soldi per comprare l'appartamento dove viveva. “Il mio cliente - dice  a Sky TG24 il legale del costruttore -  ha intenzione di chiarire come sono andate le cose. I fatti evidenziati sono risalenti al 2013 e lui intenderà rispondere al magistrato”. VIDEO

Data ultima modifica 17 dicembre 2016 ore 20:34

Leggi tutto