Arresto Marra, Raggi: forse abbiamo sbagliato, mi spiace per i romani

1' di lettura

Il sindaco di Roma: "Mi dispiace anche per il Movimento 5 Stelle e per Beppe Grillo, che aveva sollevato qualche perplessità. Ma andiamo avanti". VIDEO

“Mi dispiace per i cittadini romani, abbiamo piena fiducia nella magistratura. Sostituiremo subito Marra”. Così il sindaco di Roma, Virginia Raggi, nella conferenza stampa convocata dopo l’arresto, per corruzione, del suo uomo di fiducia, Raffaele Marra, attuale capo del personale del Campidoglio.

"Spiace per romani e per Grillo" - "Probabilmente abbiamo sbagliato, Marra era già un dirigente e ci siamo fidati, mi dispiace per i cittadini romani, per il M5S e per Beppe Grillo, che aveva qualche perplessità", ha detto il primo cittadino della Capitale. Aggiungendo poi: "Il mio braccio destro sono i cittadini romani. Andiamo avanti per loro. Marra è solo uno dei 23mila  dipendenti capitolini". 

"L’amministrazione va avanti" - “Sottolineo che, già nel 2013, io e gli altri consiglieri del MoVimento 5 Stelle - ha detto il sindaco Raggi - abbiamo depositato in aula una mozione contro gli affitti d’oro di Scarpellini. Questo ha consentito di far risparmiare milioni di euro ai cittadini romani. Di certo procederemo immediatamente con la sostituzione del Capo del Dipartimento del Personale. Voglio essere chiara: l’amministrazione va avanti”.
 


"Faremo di tutto per fare luce" - "Faremo tutto quanto nella nostra possibilità e per quanto di nostra competenza per fare luce e collaborando pienamente con la magistratura a partire dalle nomine. Lo faremo, per quanto lo abbiamo sempre chiesto, il supporto sia dell'Avvocatura comunale sia dell'Anac", ha detto ancora Raggi.

Reazioni del M5S - Pochi i 5 Stelle che commentano l'accaduto e che in generale concordano sulla necessità che "la magistratura faccia il suo corso". Non si nasconde dietro no comment uno dei big del Movimento: "Non c'è dubbio che si tratta di un fatto grave, gravissimo", ammette Roberto Fico
 

Leggi tutto