1' di lettura

Di fronte al rifiuto di quasi tutte le forze politiche di formare un governo di unità nazionale, il Partito democratico appoggerà qualunque soluzione venga trovata dal Capo dello Stato. L'obiettivo è quello di andare al voto il prima possibile

Pieno sostegno a qualunque decisione prenda il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. E' questo quanto garantito dal Partito democratico al presidente Mattarella nel corso della consultazione al Quirinale (foto). 

 

Portare il Paese rapidamente alle elezioni - "La crisi si è aperta dopo gli esiti del referendum (Lo speciale) e dopo le dimissioni di Matteo Renzi - ha spiegato Zanda, che ha anche ricordato come le dimissioni, "rassegnate così come annunciato", sono "un fatto insolito nel costume politico del nostro Paese". La direzione del partito ha quindi dato mandato alla delegazione per il Quirinale di chiedere  un "governo di responsabilità nazionale con la più larga partecipazione possibile delle forze in Parlamento" sia di maggioranza che dell'opposizione per portare il Paese quanto più rapidamente possibile alle elezioni.

 

Pd offre appoggio a qualunque scelta di Mattarella - Avendo però registrato anche un larghissimo rifiuto a un governo di unità nazionale dalle altre forze politiche, il Partito Democratico ha assicurato al presidente della Repubblica "tutto il sostengo alla soluzione della crisi che riterrà più opportuna e che porti a un governo che dovrà affrontare le più urgenti emergenze del nostro paese tra le quali la legge elettorale". L'obiettivo, ha comunque ribadito, è quello di "andare al voto con i tempi quanto più rapidi possibili".

 

Leggi tutto