Consultazioni: Mattarella vede Grasso, Boldrini, Napolitano: 3 ipotesi

1' di lettura

Tre le opzioni: un incarico bis a Renzi, un governo istituzionale con una figura come quella di Grasso o un nuovo premier per un esecutivo di larghe intese

Consultazioni al via. Dopo la formalizzazione delle dimissioni di Matteo Renzi, il capo dello Stato ha iniziato i colloqui per la formazione del nuovo governo. Secondo fonti vicine al Quirinale, l'obiettivo di Mattarella è trovare una soluzione entro domenica. Si fanno largo tre ipotesi: un incarico bis a Renzi, un governo istituzionale con una figura come quella di Grasso o un nuovo premier per un esecutivo di larghe intese.

 

Intanto, arrivano le rassicurazioni della Commissione europea che, attraverso il commissario Ue agli Affari economici Moscovici, fa sapere che Bruxelles "non teme una crisi delle banche italiane".

 

Consultazioni – Le consultazioni sono iniziate alle 18 con il presidente del Senato Pietro Grasso. Subito dopo è toccato alla presidente della Camera Laura Boldrini e al presidente emerito Giorgio Napolitano. Venerdì sarà la volta dei gruppi parlamentari minori e della Lega, che ha anticipato l'appuntamento al Colle. Sabato toccherà ai partiti maggiori.

 

Le opposizioni puntano al voto

 

Renzi: governo di tutti o voto dopo Consulta - Intanto Matteo Renzi, che durante la Direzione del Pd ha annunciato che non salirà al Colle per le consultazioni (e nella giornata di giovedì è rientrato nella sua Pontassieve), auspica "elezioni subito dopo la Consulta con l'Italicum modificato dalla Corte, o un governo di tutti" e chiama i partiti alla responsabilità. 


Renzi a Pontassieve: "Oggi faccio l'autista"
 

 

Lega e M5S: subito al voto - Contrari alle larghe intese si dicono invece Forza Italia, Lega Nord e M5S. Salvini e i Cinquestelle insistono col voler andare subito al voto. "No a esecutivo lacrime e sangue -  scrive Beppe Grillo sul blog - La legge elettorale c'è".

 

I nodi dell'Italiacum: VIDEO

 


 

 

Data ultima modifica 08 dicembre 2016 ore 21:32

Leggi tutto