Verso il referendum: i tempi di approvazione delle leggi

1' di lettura

Una norma impiega in media 237 giorni ad uscire dal parlamento, un periodo che si accorcia sensibilmente e scende a 172 per le proposte del governo

Oggi perché una legge sia approvata occorrono in media 237 giorni, un periodo che si accorcia sensibilmente e scende a 172 per le proposte del governo.
Sale, invece, per le leggi di iniziativa parlamentare, che hanno una media di 504 giorni. Il ruolo dell’esecutivo è fondamentale anche se si guarda ai dieci disegni di legge approvati in minor tempo: sono tutti di iniziativa governativa. Sono, invece, di iniziativa parlamentare, anche non tenendo conto delle proposte che non ce l’hanno mai fatta a diventare legge, i dieci provvedimenti adottati più lentamente.

 

Leggi più lente e più veloci - Ci sono poi alcune leggi che, per loro natura, richiedono più tempo: accade per le ratifiche dei trattati internazionali, approvati con una media di 251 giorni. Al contrario esistono provvedimenti che viaggiano sempre in modo celere, come la legge di bilancio, che impiega in media 52 giorni.

 

Leggi tutto