Manovra, Renzi replica alle critiche: "Le coperture ci sono tutte"

1' di lettura

Il premier su Twitter e Facebook difende e rilancia i contenuti della legge di bilancio. Sulla chiusura di Equitalia: "Era simbolo di approccio vessatorio". Ma l'ex ministro Visco lo critica: "Segnale micidiale". Salvini: "Una truffa"

Dopo l'annuncio della manovra 2017 Matteo Renzi torna su Twitter e Facebook per ribadire i contenuti degli interventi del governo e difendere le scelte dell'esecutivo. "Per me utile discutere nel merito. C'è chi sa solo criticare, dire sempre no a tutto. E chi #passodopopasso invece ci prova" scrive il premier. E poi su Facebook aggiunge: "Ci sono tutte le coperture".

 

Il testo (qui le principali misure) prevede un miliardo per scuola e università, 4,5 miliardi per i terremotati. Viene inoltre confermata la cosidetta Ape "social", pensionamento anticipato fino a tre anni senza alcun onere fino a 1.500 euro lordi di pensione. Equitalia va verso la chiusura, mentre il deficit per il prossimo anno è stato fissato al 2,3%.

 

Visco: "Rottamazione ruoli è segnale micidiale" - E proprio sulla chiusura di Equitalia Renzi spiega che "era simbolo di approccio vessatorio. La chiudiamo come detto un anno fa. Pagare meno, pagare tutti". Riguardo a questo punto, però, arrivano a Renzi le critiche di Vincenzo Visco, che a a Sky TG24, dice "La rottamazione dei ruoli è un segnale micidiale"

 

 

Previsti 2 miliardi in più sulla Sanità - Sempre su Twitter poi Renzi rivendica i 2 miliardi in più previsti per la Sanità. Una scelta ricordata anche dal ministro della Salute che, in un'intervista al Messaggero sottolinea: "Sono rimasta in silenzio per due settimane, dicevano tutti che avremmo tagliato e invece abbiamo aumentato il fondo da 111 a 113 miliardi".  "Abbiamo dovuto trovare le coperture - prosegue Lorenzin - è stato un lavoro di giorni. Ma erano due anni che lavoravamo sugli obiettivi del patto per la salute che Renzi, io e tutto il governo consideriamo cruciali".

 


 

Rossi (Bankitalia) su abolizione Equitalia: "Tentativo di dare segnale all'Economia" - Ospite dell'Intervista di Maria Latella a Sky TG24 il direttore generale di Bankitalia Salvatore Rossi ha così commentato l'abolizione di Equitalia:  "Abbiamo il problema antico dell'evasione  e quello degli investimenti: gli imprenditori e le imprese che devono  trovare coraggio per farli. Sono due obiettivi che a volte sono in  conflitto. Il governo sta cercando di contemperare questi due obiettivi, sostituendo uno strumento ritenuto vessatorio con un altro  strumento che ugualmente consenta di ridurre l'evasione, al tempo stesso dando segnale all'economia".

 

Salvini: "Questa manovra è una truffa" - Critiche alla manovra sono arrivate da Matteo Salvini, secondo cui "Renzi ha già truffato una volta gli italiani con gli 80 euro, non ci riuscirà anche con questa manovra". Il leader del Carroccio definisce poi l'ape, l'anticipo della pensione, "una rapina".

 

Leggi tutto