Caos in Aula, Renzi: "Brunetta è giù perché non ha vinto il Nobel"

1' di lettura

Bagarre a Montecitorio dopo lo scontro tra il presidente del Consiglio e il capogruppo di Forza Italia alla Camera, che poi su Facebook replica: "Io mancato Nobel? Lui non ha mai lavorato"

Scintille a Montecitorio. Sfottò e offese tra Renzi e Brunetta si sono consumati tra i brusii dell'Aula e il suono della campana suonata dalla presidente della Camera Laura Bodrini più volte costretta a richiamare all'ordine i parlamentari sugli scranni. A surriscaldare gli animi, lo sfottò del presidente del Consiglio.

 

Renzi sul mancato Nobel - "Brunetta è evidentemente giù di morale per la mancata assegnazione del Nobel che anche questa volta non è andato dalle sue parti..." ha detto Renzi al culmine di uno scontro nato dopo l'intervento del ruolo dell’Italia nel prossimo Consiglio Europeo, in particolare sul tema dei migranti e sulla posizione di Roma nel processo di riforma dell’Unione. Immediato e piccato era arrivato l'intervento del capogruppo di Forza Italia, che aveva aveva stuzzicato Renzi: “Lei ha fatto carne di porco della democrazia parlamentare, ma ha dimezzato il suo consenso in 30 mesi. Lei paga l’azzardo morale, il non mantenere la parola. Studi il lavoro degli ultimi Nobel per l’economia: l’azzardo morale significa imbrogliare”. 

 

Brunetta: "Lei parla del niente" - Dopo la risposta al vetriolo del premier, e malgrado i ripetuti richiami della presidente della Camera Laura Boldrini, lo scontro verbale tra i due è poseguito: “Ma che le sta succedendo, signor presidente, è stato qui a parlarci per mezz’ora sul nulla”. Immediata la risposta di Renzi: “No presidente Brunetta, non stavo parlando di lei”.

 

La replica su Facebook - Il botta e risposta tra i due, però, non è finito in Aula. "Se io sono un mancato premio Nobel, lui non ha mai lavorato in vita sua" ha scritto in serata Brunetta su Facebook.

 

 

 

 

 

Leggi tutto