Raggi cerca nuovo assessore al Bilancio. Sarebbero 14 i candidati M5S

1' di lettura

Beppe Grillo lasciando la Capitale ha smentito indiscrezioni sulle tensioni tra lui e la sindaca. Intanto sul blog dell'ex comico appare un post per affermare il No alle Olimpiadi

"Virginia pazza? Ma va, è una frase mai detta. Qui sono impazziti tutti, ormai inventano qualsiasi cosa. Ho fiducia in lei,  mai detta una cosa del genere... ". Così Beppe Grillo, parlando con i cronisti dell'agenzia Adnkronos prima di lasciare Roma, smentisce alcune indiscrezioni apparse sui quotidiani che ricostruivano i contenuti del vertice tra il leader e il direttorio del Movimento 5 Stelle. Secondo questi retroscena il braccio di ferro tra la sindaca e il vertice del Movimento sarebbe arrivato fino quasi al punto di rottura.

 

Si cerca un assessore - In Campidoglio, dopo lo stop imposto a De Dominicis per la poltrona in Giunta al Bilancio, si stanno vagliando vari nomi per il posto ancora vacante. L'assessore capitolino al Commercio, Adriano Meloni, lasciando il Campidoglio ha detto che "ci sono 14 candidati per il posto di assessore al Bilancio, oggi ne abbiamo parlato e presto avrete notizie". Smentita categoricamente invece la candidatura di Antonio Di Pietro. Entro la settimana prossima potrebbe arrivare il nuovo nome.

 

 

 

Sul blog di Grillo: "Olimpiadi No grazie" - Intanto proprio sulle vicende di Roma sul blog di Grillo è apparso un post, firmato da Elio Lannutti, presidente del'Adusbef, per dire No alle olimpiadi. "In un Paese divorato da corruzione ed illegalità, con il più imponente debito pubblico pari a 2.248,8 miliardi di euro, cresciuto con l’attuale Governo al ritmo di 5 miliardi al mese pari a 116.000 euro al minuto, una pesante ipoteca che grava sul futuro dei giovani, a chi e cosa servono le Olimpiadi" scrive il presidente dell'associazione difesa consumatori ed utenti bancari.

 

Marra "ricollocato" alle Risorse umane - Raffaele Marra, uno dei fedelissimi della Raggi a cui il direttorio M5S ha chiesto un passo indietro, è stato ricollocato. Passa da vice capo di gabinetto della sindaca alla guida del Dipartimento Organizzazione e Risorse umane del Campidoglio.

 

La scelta di Marra - dirigente del Comune - per il gabinetto del sindaco era stata molto contestata dentro il M5S per le sue passate esperienze con la governatrice del Lazio Renata Polverini e con il sindaco della capitale Gianni Alemanno, entrambi di centrodestra.

Il Dipartimento di cui si occuperà controlla tra l'altro i circa 24 mila dipendenti del Campidoglio, fino a 60 mila comprese le aziende partecipate da Roma Capitale.

 

Data ultima modifica 09 settembre 2016 ore 22:08

Leggi tutto