Grillo: “Raggi andrà avanti, noi vigileremo”. Di Maio: "Ho sbagliato"

1' di lettura

Il leader M5s interviene sulla bufera che ha investito la Giunta capitolina: "Sistema contro di noi". Il vicepresidente della Camera ammette un errore di "sottovalutazione" e conferma il No alle Olimpiadi. Intanto la sindaca blinda Muraro e allontana Marra

Dopo giorni di accuse e polemiche per la bufera che ha investito la Giunta Raggi, il M5S si ricompatta dal palco di Nettuno con Beppe Grillo, Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista. "Una giornata difficile", ha detto il leader pentastellato confermando il suo appoggio alla sindaca di Roma: "Andrà avanti, noi vigileremo". Di Maio ha invece ammesso un errore di sottovalutazione nella vicenda romana e ribadendo poi il No alle Olimpiadi.

In giornata i vertici M5S si erano riuniti per decidere le strategie. La prima cittadina ha blindato l’assessore Muraro ("decideranno i pm non i giornalisti") ma ha deciso di “ricollocare” il vice capo di Gabinetto Raffaele Marra. L’annuncio è arrivato in un video messaggio pubblicato sul blog di Grillo e sulla propria pagina facebook.

 

Grillo: "Una giornata difficile" - Sul palco di Nettuno Beppe Grillo parla di “una giornata difficile” ma poi sul palco ha dichiarato che "c'è un sistema che reagisce compatto contro di noi, siamo tornati a due anni fa quando dicevano che il M5S è morto”. Il leader ha ringraziato “il direttorio che ha protetto Virginia Raggi. Lei andrà avanti e noi vigileremo”.

 

 

Di Maio: "Commesso errore, sottovalutato mail" – Ha poi preso la parola Luigi Di Maio, finito al centro delle polemiche per il suo ruolo nella vicenda Muraro. In mattinata aveva anticipato a Sky TG24 che sarebbero arrivate decisioni, come poi accaduto. "Ho commesso un errore. Ho sottovalutato" il contenuto della mail che mi era stata inviata. Non l'ho detto a Roberto, Carla, Carlo, Alessandro, l'ho sottovalutata e sono qui a dirvelo negli occhi". Di Maio ha poi ribadito il no ai Giochi Olimpici: “Non accettiamo la logica delle Olimpiadi”, ha spiegato.

 

 

Di Battista: "Qualche errore lo facciamo anche noi" - Alessandro Di Battista ha invece dichiarato: "Qualche errore lo facciamo anche noi per carità. Nessuno è perfetto. E ora scrivono che noi stiamo attraversando qualche momento si difficoltà. Ma perché non pensano ai pensionati che sempre vivono momenti di difficoltà, o agli imprenditori strozzati dai debiti". Anche Grillo prima aveva ammesso: "Qualche c.... la facciamo anche noi".

Leggi tutto