Da Mastella alla vittoria Pd a Varese: le sorprese dei ballottaggi

1' di lettura

A Benevento vince l'ex ministro. LO SPECIALETUTTI I VIDEO

Novara, Varese, Grosseto, Benevento, Brindisi e Olbia: dai ballottaggi arrivano sorprese, e ribaltoni, anche in provincia. Varese vede un sindaco del Pd dopo 23 anni di sindaci leghisti. Novara passa dal centrosinistra al centrodestra, come Grosseto, Olbia e Benevento, dove si registra il ritorno sulla scena di Clemente Mastella (LO SPECIALE - TUTTI I VIDEO).

 

Il Movimento 5 stelle vince più di quanto pronosticato e in maniera diffusa. Nel Lazio, i pentastellati, oltre al trionfo di Virginia Raggi nella capitale, si aggiudicano la guida di Anguillara Sabazia, Nettuno, Marino e Bracciano. Cadono certezze e roccaforti: a Cattolica è a 5 stelle anche il neosindaco Mariano Gennari che con il 56,32% stacca nettamente il candidato Pd Sergio Gambini fermo al 43,68%.

 

Sorprese arrivano anche dalla Toscana. A Sesto Fiorentino, vince la lista civica della sinistra insieme a Sinistra Italiana con il 65,46% contro il 34,54% del candidato Pd. Pd giù anche a Montevarchi dove la candidata di centrodestra Silvia Chiassai raccoglie il 59,36% contro il 40,64% di Paolo Antonio Ricci del Pd. Cascina, altra piccola roccaforte Pd, vede Susanna Ceccardi (Lega, Forza Italia e FdI) vincere con il 50,29% contro il 49,71% del candidato Pd Alessio Antonelli. In voti, lo scarto è di 101 preferenze. 

Leggi tutto