Roma, Raggi si difende su Facebook. Il Pd attacca: viola il silenzio

Virginia Raggi (Fotogramma)
1' di lettura

La candidata 5 Stelle, che sfiderà Giachetti al ballottaggio, risponde sul caso degli incarichi ricevuti dalla Asl di Civitavecchia. Serracchiani: "Si conferma bugiarda"

La vigilia del voto a Roma vede un nuovo capitolo di scontro sulla vicenda delle consulenze di Virginia Raggi alla Asl di Civitavecchia. Con la candidata del Movimento Cinque Stelle che si difende con un lungo post su Facebook e il Partito Democratico che la accusa di aver violato il silenzio elettorale.
Dopo aver assicurato in occasione della chiusura della campagna elettorale a Ostia che tutto è regolare e che si tratta solo di fango contro di lei, Raggi decide di intervenire attraverso la sua pagina Facebook, nel giorno che precede il voto (QUI LO SPECIALE ELEZIONI).
 


La difesa su Facebook - ''Noi siamo più forti solo per dimostrare la pochezza di certe accuse''- scrive - e pubblica  l'autocertificazione del 2015, nella quale specifica di ''aver svolto l'incarico, come legale fiduciario, per conto della Asl di Civitavecchia, percependo un acconto di 1.878,69 euro e specificando, tra l'altro, la data di emissione della fattura, vale a dire il 2014”. “L'autocertificazione è del 2015'' - spiega ancora - ''perché è nel 2015 che percepisco, come recita l'allegato, il relativo compenso. Per quanto riguarda invece l'incarico del 2012 non ero ancora consigliere e non era previsto alcun albo speciale''. 
Poi la conclusione della candidata Cinque Stelle: ''Con questa mia ultima delucidazione sull'ennesimo attacco montato ad arte dal Pd si chiude una delle campagne più sporche degli ultimi anni, dobbiamo capire che questo è solo l'inizio”. 

Pd all'attacco - Ma il Partito Democratico non ci sta e va all'attacco: ''Violano il silenzio elettorale per dire bugie'' - scrive su Twitter il presidente del Pd Matteo Orfini. Accuse da tutta la segreteria del partito. Deborah Serracchiani attacca: ''Virginia Raggi ha detto il falso, l'ha scoperta il Fatto Quotidiano e non il Pd. Oggi si conferma bugiarda''. E su Facebook la vicesegretaria del Pd rilancia un passaggio del confronto Raggi-Giachetti a Sky TG24 in cui la candidata del M5S spiega di aver smesso completamente di lavorare negli anni in cui era consigliere.  


 

Serracchiani: Raggi dice il falso - Nel video postato da Serracchiani compare in sovraimpressione la scritta "Falso!". E un testo, sempre in sovraimpressione che recita: "Virginia Raggi ottiene la consulenza dalla Asl di Civitavecchia nel 2014, solo che non la dichiara al Comune come richiesto dalla legge e se ne ricorda solo nel 2015 dopo Mafia Capitale . Viriginia Raggi ha dichiarato il falso al Comune di Roma e detto il falso ai romani” - la conclusione del post pubblicato dalla vicesegretaria Pd.
 

Leggi tutto