Ballottaggio Milano, i radicali scelgono Sala

1' di lettura

Marco Cappato: "Chiederemo l'apparentamento con il candidato Pd". Giornata nei mercati per Mr. Expo e Parisi. LO SPECIALE - LA MAPPA DEL VOTO - IL CONFRONTO

I radicali scelgono Sala. A Milano, in vista del ballottaggio (LO SPECIALE - LA MAPPA DEL VOTO - IL CONFRONTO), l'ex candidato sindaco Marco Cappato ha chiesto un apparentamento a Mr Expo. Su Milano, dice, "abbiamo preso atto delle dichiarazioni di Giuseppe Sala convergenti con gli obiettivi dei nostri referendum" come quello sugli alloggi popolari e sui Navigli, "oltre a una più generale attitudine anti demagogica su temi come ambiente, immigrazione e diritti civili".

La presenza della Lega nella coalizione di centrodestra, invece, è stata una delle motivazioni a pesare sulla scelta dei Radicali di non sostenere Stefano Parisi. "A livello nazionale - ha detto Cappato - abbiamo notato una sempre più esplicita alleanza tra Movimento 5 Stelle e Lega, che certo non corrisponde all'impostazione liberale di Parisi ma che rischierebbe di ridare slancio a partire da Milano a forze nazionaliste, anti europee e clericali che andrebbero ad aggiungersi a quelle già al governo in Regione Lombardia"-

 

I candidati nei mercati della città - Intanto prosegue la campagna elettorale, coi due candidati che hanno deciso di andare nei mercati per convincere gli indecisi.

 

Parisi: "Abbiamo programma di rinnovamento chiaro"

 

 

 

Sala: "Sugli investimenti collaborazione con privati ma con regole chiare"

 

 

Leggi tutto