1' di lettura

Sono 126 le città chiamate al secondo turno di queste comunali. Sei i capoluoghi di regioni, 14 quelli di provincia. Al voto anche 5 piccole realtà dove al primo turno i candidati hanno pareggiato

Occhi puntati al 19 giugno, giorno del turno di ballottaggio di queste elezioni comunali 2016 (LO SPECIALE ). Oltre ai sei capoluoghi di regione, vale a dire Roma, Torino, Napoli, Milano, BolognaTrieste, torneranno ai seggi altre 120 città. Turno di ballottaggio anche per 14 capoluoghi di provincia, cioè Benevento, Brindisi, Carbonia, Caserta, Crotone, Grosseto, Isernia, Latina, Novara, Olbia, Pordenone, Ravenna, Savona e Varese.

I ballottaggi di Roma, Milano e Torino
- Le sfide che catalizzeranno la maggiore attenzione saranno però sicuramente quelle di Roma, tra la candidata del M5S Virginia Raggi e Roberto Giachetti, sostenuto dal centrosinistra, Milano, tra Beppe Sala (centrosinistra) e Stefano Parisi (centrodestra) (Il confronto tra i candidati). Occhi puntati anche su Torino, dove il sindaco uscente Piero Fassino può contare sul 41% dei voti ottenuti al primo turno, contro il 30% della sua sfidante, Chiara Appendino del M5S. I due candidati si confronteranno venerdì 10 giugno alle ore 21 nel faccia a faccia di Sky TG24, visibile anche qui in streaming.

Sfide a Bologna e Napoli - A Bologna invece l'attuale sindaco Virginio Merola, che al primo turno ha ottenuto il 39% se la vedrà con Lucia Borgonzoni sostenuta dalla Lega Nord e dal centrodestra arrivata al 22% Il Centrosinistra resta invece fuori dal ballottaggio a Napoli, dove al secondo turno se la vedono il sindaco Luigi de Magistris e il candidato del centrodestra Gianni Lettieri.

Al voto anche in 5 città piccole - Una curiosità: oltre ai centri maggiori anche 5 città sotto i 15mila abitanti torneranno alle urne. A Narzole (Cuneo), Ardenno (Sondrio), Casina (Reggio Emilia), Civita D'antino e Ortucchio (L'Aquila) infatti al primo turno si è raggiunto il pareggio tra i candidati a sindaco.  Se un eventuale pareggio dovesse ripetersi il 19 giugno, risulterà eletto  il candidato più anziano di età.

Leggi tutto