Renzi: "Da Boschi nessuna gaffe, rispettiamo tutti i partigiani"

1' di lettura

Il premier smorza le polemiche sulla frase del ministro per le Riforme a proposito del referendum. Napolitano: "Dire voto no per difendere la Carta è offensivo"
 

All’indomani delle polemiche sulle parole del ministro Boschi a proposito dei "veri partigiani" che voteranno sì al referendum sulle riforme interviene il premier Renzi. "Nel merito - dice Renzi - non vedo gaffe. Quella dell'Anpi è una posizione del tutto legittima e al suo interno alcuni hanno scelto, quelli che hanno fatto la Resistenza, di votare sì". "All'interno dell'Anpi - continua il presidente del Consiglio - qualcuno voterà sì e qualcuno voterà no. Ci sono i veri partigiani che voteranno sì e quelli che voteranno no, e noi abbiamo rispetto per tutti i partigiani". 

 

Sul tema interviene anche il presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano: "Ci vuole libertà per tutti, ma nessuno però può dire: io difendo la Costituzione votando no e gli altri non lo fanno". Dire questo "offende anche me. Mi reca un'offesa profonda".  

 

Anpi: "Il nostro no è per tutelare l'impalcatura della Costituzione"

 


 

Leggi tutto