Mattarella nella giornata contro l'omofobia: tutelare ogni relazione

1' di lettura

Il capo dello Stato: "La realizzazione dei diritti non può essere condizionata dall'orientamento sessuale". Arcigay: in un anno sui media italiani 104 episodi omofobi

Appello del presidente della Repubblica Sergio Mattarella contro l’intolleranza e le discriminazioni, in occasione della giornata contro l’omofobia e la transfobia. "Sulla capacità di respingere ogni forma di intolleranza si misura la maturità della nostra Società" dice il capo dello Stato in un messaggio dedicato alla ricorrenza. "L'intolleranza – continua - affonda infatti le sue radici nel pregiudizio e deve essere contrastata attraverso l'informazione, la conoscenza, il dialogo, il rispetto. E' inaccettabile che l'orientamento sessuale delle persone costituisca il pretesto per offese e aggressioni".


Mattarella: diritti a prescindere da orientamento sessuale - A pochi giorni dall’approvazione della legge sulle unioni civili, Mattarella sottolinea anche come secondo la Consulta la realizzazione dei diritti, "non può essere condizionata dall'orientamento sessuale, perché tra i compiti della Repubblica vi è quello di garantire il libero sviluppo della persona nella vita di relazione".

 

Arcigay: 104 episodi di omofobia sui media in un anno - In occasione della giornata contro l’omofobia arriva anche il report dell’Arcigay, che conta nell’ultimo anno o 104 episodi di omotransfobia. Il report si basa sul monitoraggio delle fonti giornalistiche e riporta perciò solo avvenimenti segnalati sui mass media nel periodo tra il 17 maggio 2015 ed oggi in Italia. Il numero degli eventi intercettati perciò, secondo l'associazione, rappresenta solo la punta dell'iceberg del fenomeno.

Leggi tutto