Indagato Nogarin, sindaco M5S di Livorno: "Pronto a dimettermi"

1' di lettura

Ad annunciarlo lo stesso primo cittadino su Facebook: "Ho ricevuto un avviso di garanzia". Il suo nome finisce nell'inchiesta relativa alla gestione dei rifiuti

Il sindaco di Livorno, Filippo Nogarin, eletto per il Movimento Cinque Stelle, ha ricevuto un avviso di garanzia nell'ambito delle vicenda giudiziaria legata alla richiesta di concordato per la municipalizzata Aamps. Lo ha annunciato lo stesso Nogarin nella sua pagina Facebook. "Ti sosteniamo, siamo con te. Tieni duro, non ti lasciamo solo". Sarebbe questo il contenuto di una telefonata che il leader del MoVimento 5 Stelle, Beppe Grillo, ha fatto in mattinata al sindaco (LE REAZIONI POLITICHE).

 

"Come già avevo previsto in questi giorni, stamattina ho ricevuto un avviso di garanzia legato alla richiesta di concordato per l'Aamps di Livorno del tutto identico a quello dell'assessore Lemmetti. Non conosco ancora la contestazione specifica" - scrive Nogarin, che poi aggiunge -  "Sono fermamente certo di aver sempre agito per il bene dell'azienda e dei livornesi", ma "se già durante le indagini preliminari dovesse emergere una condotta contraria ai principi del M5S sono pronto a dimettermi". 

 

Leggi tutto