Morte Casaleggio, l’omaggio di Grillo alla camera ardente

1' di lettura

I funerali si svolgeranno giovedì alle 11 a Santa Maria delle Grazie. Dario Fo: "Ora c'è chi spera nel crollo del Movimento". Di Maio e Di Battista su Facebook: "Non si molla"

Si svolge in forma strettamente privata, come voluto dalla famiglia, presso l'Istituto auxologico di Milano, la camera ardente di Gianroberto Casaleggio, il cofondatore del Movimento 5 Stelle morto martedì 12 aprile nel capoluogo lombardo. All'ospedale è arrivato poco prima delle 12 anche Beppe Grillo, giunto nella notte da Napoli, dove ha annullato la tappa del suo tour. Ad accompagnarlo i cinque componenti del direttorio M5S: Carlo Sibilia, Carla Ruocco, Luigi Di Maio, Alessandro Di Battista e Roberto Fico. Il leader del M5S ha poi lasciato l'ospedale da un'uscita secondaria.

I funerali di Casaleggio si celebreranno giovedì presso la chiesa di Santa Maria delle Grazie.

 


Il mondo politico si interroga ora sul futuro del M5S. Gli occhi sono puntati sul direttorio, i cinque parlamentari scelti proprio da Casaleggio per guidare il movimento. In particolare Luigi Di Maio, Alessandro Di Battista e Roberto Fico, che fino ad oggi sapevano di avere alle spalle l'autorità del fondatore, in grado di tenere a bada le eventuali tensioni interne (su Facebook intanto sia Di Maio sia Di Battista sono tornati a farsi sentire, con un messaggio quasi univoco: "Non si molla").


"Oggi il modo migliore per ricordarlo è guardare avanti e vincere a Roma" dice la candidata a sindaco di Roma del M5S Virginia Raggi, mentre Dario Fo accusa: "Ora c'è chi spera nel crollo del Movimento". 

 

 

Data ultima modifica 13 aprile 2016 ore 22:15

Leggi tutto