Sinistra italiana debutta a Roma: "È un giorno di speranza"

1' di lettura

Nasce il nuovo gruppo parlamentare formato dai deputati di Sel e da alcuni fuorisciti dal Pd. Fassina: "Siamo per un cambiamento progressivo". D'Attorre: "Non ci rassegniamo all'idea che in questo Paese la sinistra venga cancellata"

31 deputati (25 di Sel , 5 ex Pd e Claudio Fava) e un logo rosso su fondo giallo. Il nuovo gruppo parlamentare "Sinistra italiana" è stato tenuto a battesimo  al teatro Quirino di Roma.  Al Senato nascerà solo in un secondo momento la componente del gruppo Misto che avrà lo stesso nome. Oltre a Sel (il gruppo ha già cambiato nome e sul sito della Camera figura come Sinistra italiana - Sinistra ecologia libertà), si uniscono dunque alcuni dei fuoriusciti dal Partito democratico. "Un giorno di speranza, è il giorno di chi non si rassegna all'idea che in questo Paese la sinistra venga cancellata", dice Alfredo D'Attorre, uno dei prromotori del nuovo gruppo.

 

 

Fassina: "Siamo per un cambiamento progressivo" - "C'è stato un grande inganno in questi anni, si è presentato il cambiamento come fosse neutro. In realtà aveva un segno regressivo, guardava all'indietro e toglieva diritti", dice invece a Sky TG24 l'ex Pd Stefano Fassina, che aggiunge: "Noi siamo per un cambiamento progressivo".

 

 

 

 

Leggi tutto