Ddl Boschi, accordo alla Camera: il voto finale sarà l'11 gennaio

Il ministro Maria Elena Boschi in Senato durante il voto finale alle riforme costituzionali (Ansa)
1' di lettura

Riforme costituzionali a Montecitorio dal 20 novembre. Entro il 4 dicembre le votazioni sugli emendamenti e con l'anno nuovo l'ultimo passo. Solo il M5S contrario alla proposta di mediazione di Boldrini. "Sono soddisfatta", dice il ministro. E sui tempi del referendum: "Probabilmente a ottobre"

Il voto finale di Montecitorio al ddl Boschi sarà l’11 gennaio alle 15. È stato trovato, infatti, l’accordo alla Camera per la calendarizzazione delle riforme costituzionali. Si parte il 20 novembre con la discussione generale, il voto su emendamenti e ordini del giorno è fissato entro il 4 dicembre e poi, con l’anno nuovo, l’ultimo passo.

Accolta la mediazione di Boldrini - A decidere l’iter è stata la Conferenza dei capigruppo della Camera che ha  accolto, con il solo voto contrario del M5S, la proposta di mediazione della presidente Laura Boldrini. Intesa raggiunta, quindi, dopo lo stallo che si era venuto a creare giovedì, con il Pd che chiedeva di concentrare discussione e voto tra ottobre e novembre e l'opposizione che voleva rinviare tra dicembre e gennaio. La presidente della Camera ha espresso “grande soddisfazione per il successo della mediazione”, che porta "tempi certi" per il voto ma anche “molto tempo per l'esame nelle Commissioni". Boldrini, soprattutto, ha promesso che ci sarà una "considerazione generosa" sui tempi da riservare ai gruppi di minoranza.

Boschi soddisfatta, referendum probabilmente a ottobre - Contenta anche il ministro per le Riforme, Maria Elena Boschi. “Sono soddisfatta: ora c'è una data certa”, ha detto. E sui tempi del successivo referendum aggiunge: “Probabilmente sarà in autunno. L'importante è rispettare l'impegno che sia nel 2016 e pensare a ottobre mi pare ragionevole”. Poi una battuta sul no del Movimento 5 Stelle: “Mi dispiace che si sia chiamato fuori, per loro l'importante è rinviare tutto sine die”.

Leggi tutto