Immigrazione, Alfano ai prefetti: via chi non ce la fa

1' di lettura

Il ministro dell'Interno, dopo la polemica innescata dal presidente del Sinpref: “Se c'è qualcuno che si spaventa, non regge l'urto e non ce la fa, faccia un passo indietro o lo sostituiamo noi”. Sulle parole di Matteo Salvini: “Volgari gli attacchi della Lega”

"Abbiamo fiducia nei prefetti" che stanno gestendo con efficacia il fenomeno dell'immigrazione, "ma se c'è qualcuno che si spaventa, non regge l'urto e non ce la fa, faccia un passo indietro o lo sostituiamo noi". Lo ha detto il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, intervenendo sulla polemica innescata dal presidente del Sinpref, Claudio Palomba.

 

Alfano: chi non ha le spalle larghe faccia un passo indietro - “I prefetti hanno dato una prova di straordinaria efficienza negli ultimi 16-18 mesi nella gestione del fenomeno dell'immigrazione", ha detto il ministro dell'Interno a margine della presentazione del Piano servizi per l'esodo estivo 2015. Poi "se singolarmente c'è qualcuno che, di fronte alle polemiche, non ha le spalle larghe per reggere l'urto di questa difficoltà, non ha l'abilità per organizzare in modo manageriale il sistema dell'accoglienza, lo dica chiaramente.

 

Volgari gli attacchi della Lega – Da Alfano anche un affondo contro il Carroccio: "I prefetti hanno subito un attacco volgare e violento da parte di Matteo Salvini e della Lega, quindi io sono dalla parte dei prefetti e mi rendo conto che essere insultati non è una cosa bella".

 

Leggi tutto