Da Grillo a Vendola: i politici ad Atene per il referendum

1' di lettura

Domenica 5 la Grecia deciderà se accettare o meno il piano proposto dall'Europa per accordare un nuovo prestito. Sono tanti i leader italiani che voleranno in piazza Syntagma per aspettare i risultati. Le delegazioni più numerose sono quelle di M5S e Sel

Domenica 5 luglio i cittadini greci sono chiamati alle urne per decidere se accettare o meno il piano proposto dall’Europa per accordare un nuovo prestito. Nel giorno del referendum, alcuni politici italiani voleranno ad Atene per aspettare in piazza Syntagma i risultati. Ci saranno esponenti di Sel, M5S, Pd, Rifondazione comunista.

La delegazione di Sel - Sinistra Ecologia e Libertà rivendica un rapporto speciale, saldo e di lunga durata, con il premier Alexis Tsipras: la pattuglia, guidata da Nichi Vendola e composta da una decina di parlamentari, domenica mattina incontrerà i vertici del partito Syriza (con il quale alle scorse europee ha dato vita alla lista “Uniti per Tsipras"). Ad annunciare il viaggio è stato il leader Nichi Vendola. “Domenica andremo ad Atene, con una delegazione di Sel, per testimoniare la nostra solidarietà al popolo greco, ad Alexis e al suo governo – ha scritto su Facebook –. Se l'Europa immagina di poter sopravvivere senza la propria culla, senza la Grecia, credo che stia inseguendo un incubo”. Con Vendola ci saranno, tra gli altri, Nicola Fratoianni, Arturo Scotto e Loredana De Petris. A loro dovrebbero aggiungersi anche Stefano Fassina, il dissidente Pd Alfredo D'Attorre e il leader di Rifondazione comunista Paolo Ferrero.

Domenica andremo ad Atene, con una delegazione di SEL, per testimoniare la nostra solidarietà al popolo greco, ad Alexis...

Posted by Nichi Vendola on Mercoledì 1 luglio 2015

Ad Atene anche il M5S - Ha annunciato la sua presenza ad Atene anche Beppe Grillo. “Domenica e lunedì sarò ad Atene insieme ad alcuni nostri portavoce in Parlamento italiano ed europeo per esprimere la solidarietà e vicinanza di tutto il M5S ai cittadini greci in questo momento di democrazia. L'ultima parola spetta ai cittadini e il popolo greco prenderà la decisione che più ritiene opportuna tra proseguire con l'austerità imposta dai burocrati e dai banchieri o riprendersi la propria sovranità. Anche in Italia vogliamo che siano i cittadini a decidere sull'euro con il referendum che proporremo in Parlamento con una legge di iniziativa popolare già depositata in Senato. Il potere al popolo, non alle banche. Ci vediamo ad Atene in piazza Syntagma!”, ha scritto sul suo blog. I cinquestelle compongono la pattuglia più numerosa. Oltre al leader genovese saranno presenti quasi tutti i big del partito: Luigi Di Maio, Roberto Fico, Alessandro Di Battista, Carlo Sibilia, i capigruppo e i parlamentari che si occupano di Esteri e Finanza alla Camera, al Senato e all'Europarlamento. In totale una quarantina.

Leggi tutto