Pensioni, Renzi: "Serve più flessibilità, Inps dia libertà"

1' di lettura

Il presidente del Consiglio: stiamo studiando un meccanismo per dare ai cittadini la possibilità di scegliere. Cottarelli: in Italia spesa più alta tra Paesi avanzati

Il governo sta studiando un meccanismo da introdurre nella prossima legge di Stabilità per dare ai cittadini la possibilità di scegliere se anticipare l'età della pensione rispetto ai limiti della legge Fornero a fronte di una riduzione nell'assegno. Lo ha confermato il presidente del Consiglio Matteo Renzi:

Renzi: “Più libertà di scelta” -
"Senza fare promesse, con la legge di Stabilità stiamo studiando un meccanismo non per cancellare la Fornero, ma per dare un po' di libertà in più. Se una donna a 60, 61 anni vuole rimanere a casa, anziché lavorare fino a 65 anni, accettando di prendere circa 30 euro in meno di pensione, potrà farlo", ha detto Renzi. "Libereremo dalla legge Fornero una parte della popolazione italiana che, accettando una riduzione dell'assegno, può andare in pensione con piu flessibilità. L'Inps deve dare a tutti la libertà di scelta", ha aggiunto confermando il progetto che era già stato annunciato più volte.

Cottarelli: “In Italia spesa più alta” -
Sul tema è intervenuto oggi anche Carlo Cottarelli del Fmi: “La spesa per pensioni in Italia – ha detto – è pari al 16,5% Pil, la più alta tra paesi avanzati". E ha precisato che "alla luce della sentenza della Consulta occorrerebbe un provvedimento ben disegnato per evitare problemi legali futuri".

Leggi tutto