Comunali: Trento al centrosinistra, Bolzano al ballottaggio

1' di lettura

Forte calo dell'affluenza alle urne alle amministrative in Val d'Aosta e Trentino Alto Adige. Ad Aosta, con il 54,1%, vince Fulvio Centoz, candidato del Pd e dell'Union Valdotaine

A 12 ore dalla chiusura dei seggi arrivano i dati definitivi delle Comunali in Trentino Alto Adige. A Trento, il sindaco Alessandro Andreatta (Pd) è stato confermato per il suo secondo mandato, a Bolzano si va invece al ballottaggio tra il sindaco uscente del Pd Luigi Spagnolli, che ha ottenuto il 41,5%, e Alessandro Urzì candidato del centrodestra che, sostenuto anche da Forza Italia, ha raggiunto quota 12,7% (lo speciale). Si è votato per il rinnovo del consiglio comunale anche ad Aosta (lo spoglio è iniziato lunedì alle ore 8) dove ha votato il 61,2% contro il 66% delle precedenti comunali.
"Siamo andati benissimo, nonostante ci fosse molta frammentazione politica. Un ottimo risultato", dice Fulvio Centoz, eletto sindaco al primo turno, con il 54,1% dei consensi per la coalizione, Pd, Union Valdotaine, Stella Alpina, Creare Vda.

Calo affluenza -  L'elemento fondamentale di questa tornata elettorale è proprio il crollo dell'affluenza. Forte il calo nei comuni capoluogo Bolzano (57,8% rispetto al 65,8% della scorsa consultazione) e Trento (54,7% rispetto al 60,1% delel precedenti comunali), fortissimo anche in alcune realtà periferiche. Tanto che sei comuni della regione, uno altoatesino e cinque trentini, vanno verso il commissariamento, visto che avevano un unico candidato a sindaco e non hanno superato il quorum necessario dei votanti.

Trento al Pd- Dati definitivi a Trento, dove il sindaco uscente, Alessandro Andreatta (Pd), conquista il 53,7%. Il Pd resta il primo partito col 29,6% (aveva il 29,8% alle precedenti comunali), seguito dalla Lega Nord al 13,1% (aveva il 7,8%), dal Cantiere civico democratico all'12,1% (che era Upt e aveva il 17,1%) e dal Partito autonomista trentino tirolese al 9,8% (aveva il 4,7%). M5s subito dietro con l'8,7%. A Rovereto invece ballottaggio per il primo cittadino uscente Andrea Miorandi (Pd) col 35,5%, dietro al contendente dell'altra coalizione di centrosinistra Francesco Valduga (38,4%) (qui i dati definitivi).

Ballottaggio a Bolzano - A Bolzano (qui gli aggiornamenti in tempo reale) il sindaco uscente del Pd Luigi Spagnolli si attesta al 41,5% e sfiderà il candidato di centrodestra Alessandro Urzì. Al terzo posto si è piazzato Carlo Vettori della Lega Nord-Salvini con 10,67 punti. Subito dopo Cecilia Stefanelli, della sinistra con i Verdi, che ha ottenuto il 10,45%.
Per quanto riguarda i voti di lista il Pd in città è stabile ottenendo le stesse percentuali di 5 anni fa. Grande sorpresa è la Lega che raddoppia i voti. Si segnala infine la debacle di Forza Italia che non ha sfiorato il 4% di fronte al 22,2% ottenuto dal Pdl nella precedente tornata. Leggero calo della Svp che lascia sul campo quasi 4 punti percentuali.

Leggi tutto