Renzi: Expo grande occasione per tornare a fare l’Italia

1' di lettura

"La cultura è l'anima di un Paese" dice il presidente del Consiglio da Pompei. E aggiunge: "Vinceremo il derby contro chi gode dei problemi". Sala: 10 mln di biglietti venduti prima dell'apertura. Il premier incontra una delegazione di operai Indesit

"Expo è una grandissima occasione per cambiare l'impostazione e l'approccio dell'Italia. Una gigantesca opportunità per tornare a fare l'Italia, perché il mondo globale chiede Italia. E se in questi anni l'Italia ha perso il treno della globalizzazione non è motivo per non mettersi a correre. Qualsiasi giorno di ritardo ci sia stato, è un'ottima ragione per correre più veloce". A meno di due settimane dall'inizio dell'evento a Milano, il presidente del Consiglio Matteo Renzi visita per la prima volta Pompei nell'ambito dell'iniziativa Expo delle Idee. La "cultura è l'anima di un Paese e l'Italia è in questo una superpotenza" afferma il premier. "Riprendersi Pompei" è dire "che cosa è l'Italia che cambia", aggiunge dopo aver visitato i cantieri negli scavi archeologici e la Villa dei Misteri recentemente riaperta.

Renzi, vinceremo derby contro chi gode dei problemi - "Qui non c'è solo il passato dell'Italia, qui c'è un pezzo di futuro dell'Italia. Pompei -  continua il presidente del Consiglio - non è solo una grande sfida amministrativa, ma anche  culturale. Vinceremo questa sfida non perché abbiamo fatto una promessa, ma perché pensiamo che qui su questa sfida si  gioca un grande derby, che Expo rappresenta in modo ancora più significativo: il derby tra chi gode nel fare l'elenco dei problemi e  chi gode meno ma cerca di risolverli" (VIDEO)

Sala, circa 10 mln biglietti venduti prima dell'apertura - Il commissario unico e ad di Expo, Giuseppe Sala, annuncia intanto che prima dell'apertura di Expo sono stati venduti 10 milioni di biglietti. "Puntiamo a vendere 20 milioni di biglietti" afferma Renzi.

Incontro con i lavoratori Indesit - La vista a Pompei è stata anche un'occasione per il premier per incontrare una delegazione di operai dello stabilimento Whirlpool-Indesit di Carinaro (Caserta) che protestano da giorni contro la chiusura dello stabilimento che lascerebbe senza lavoro oltre 800 dipendenti. "Il governo parlerà presto con l'azienda" assicura il premier.

Leggi tutto