“Renzi come il pilota dell'Airbus”. Bufera su Beppe Grillo

1' di lettura

Il leader del M5S, sul blog, paragona Matteo Renzi all'uomo che ha fatto schiantare l'aereo della Germanwings sulle Alpi francesi con 150 persone a bordo. Polemiche dal mondo politico. Carbone (Pd): "Suoi parlamentari si dissocino". Critiche anche online

E' bufera su Beppe Grillo dopo il post sul blog nel quale il leader del M5S paragona Matteo Renzi al pilota che ha fatto schiantare l'Airbus della Germanwings sulle Alpi francesi con 150 persone a bordo. Sia tra i politici che tra i commentatori del sito non sono mancate le critiche, anche aspre, alla scelta dell'ex comico.

Il post: “Inquietanti analogie” -
"Ci sono inquietanti analogie tra Andrea Lubitz, il copilota dell'Airbus A320 della Germanwings che si è schiantato sulle Alpi francesi, e Matteo Renzie che sta schiantando l'Italia. Si tratta in entrambi casi di uomini soli al comando". Inizia così il post in cui il premier Matteo Renzi viene rappresentato alla guida di un aereo della Germanwings. "Entrambi – aggiunge – si sono chiusi dentro eliminando ogni interferenza esterna. Dall'interno della cabina di pilotaggio Lubitz ha azionato il cockpit door, Renzie ha eliminato il Senato e ogni opposizione interna e ridotto il Parlamento a un ratificatore di decreti legge - si legge - I passeggeri dell'Airbus hanno capito solo all'ultimo che il copilota li stava portando al disastro, dopo otto lunghi minuti".

Le polemiche politiche –
Di "parole semplicemente orribili oltre che fuori luogo” parla la vicepresidente del Senato Valeria Fedeli: “Primo perché offendono le vittime dell'incidente aereo e tutti i loro cari, ancora profondamente addolorati per il lutto, secondo perché continuano a incrementare l'utilizzo di un linguaggio con metafore violente nel confronto politico". Il deputato del Pd Ernesto Carbone invita invece i colleghi parlamentari del M5S a dissociarsi dalle parole del loro leader. "Come al solito il M5s ha disperato bisogno di click per riprendere la scena mediatica”, dice invece un ex del movimento, Adriano Zaccagnini, oggi in Sel.

Le critiche online – Polemiche anche tra i commentatori del blog. "Ho votato M5S. Non lo farò più. Sfruttare l'incidente aereo e la morte di 150 esseri umani per... comunicare una idea... È una pratica troppo squallida", scrive Massimo C. "Questo post è una vergogna. Esiste un limite nella pur legittima guerra politica sulle idee”, aggiunge Gabriele. Ma c'è anche chi scrive: "Beppe sei un genio!" e "Post perfetto.....".

Leggi tutto