Governo, si è dimesso il ministro Lanzetta

L'ex ministro Maria Carmela Lanzetta (Fotogramma)
1' di lettura

L'annuncio della titolare del dicastero per gli Affari regionali, che ha accettato l'incarico di assessore in Calabria: "Darò un contributo alla mia Regione in un momento di rilancio politico, civile e istituzionale". Renzi: "Grazie per il lavoro svolto"

Il ministro Maria Carmela Lanzetta ha lasciato l'incarico di governo. “Ho accettato la proposta del presidente Oliverio di diventare assessore della nuova Giunta per poter dare un contributo alla mia Regione in un momento di rilancio politico, civile e istituzionale. Metterò tutto il mio impegno e la mia passione nel nuovo incarico, in una fase cruciale per le scelte che determineranno il futuro dello sviluppo economico e sociale della Calabria". Così Lanzetta che, informa una nota, ha incontrato il presidente del Consiglio Matteo Renzi, al quale ha annunciato le sue dimissioni da ministro per gli Affari regionali.

Lanzetta: "Ringrazio Oliverio e Renzi"
- "Ringrazio il presidente Oliverio per l'opportunità che mi consente di impegnarmi ancora nella mia Regione che in questi mesi non ho mai abbandonato, così come ringrazio il presidente Renzi - dice ancora Lanzetta - per la fiducia che ha riposto in me affidandomi l'incarico di ministro, e il sottosegretario Delrio per il sostegno al mio lavoro".

Il commento del presidente del Consiglio - Il premier Matteo Renzi ha ringraziato “Maria Carmela Lanzetta per il lavoro svolto come ministro e la dedizione del suo impegno al fianco delle istituzioni". "Sono sicuro che la nuova responsabilità - ha aggiunto Renzi - sarà occasione di uno scambio sempre più proficuo tra piano nazionale e regionale, in una terra che ha dimostrato una forte voglia di rilancio e cambiamento".

Leggi tutto