L'annuncio di Emma Bonino: "Ho un tumore al polmone"

1' di lettura

"Ho iniziato la chemioterapia e durerà almeno sei mesi" dice a Radio Radicale l'ex ministro degli Esteri. E aggiunge: "Non sono intenzionata ad interrompere le mie attività, perché da una passione politica non ci si può dimettere"

"Ho un tumore al polmone, ho già iniziato la chemioterapia". L'annuncio arriva in diretta a Radio Radicale. A pronunciare queste parole è Emma Bonino, ex ministro degli Esteri e commissario europeo, protagonista di innumerevoli campagne per la difesa dei diritti civili portate avanti con i Radicali.


Ascolta Emma Bonino a Radio Radicale:

Chemioterapia per almeno 6 mesi -
"Recentemente mi sono sottoposta a controlli medici di routine che però hanno evidenziato la presenza di un tumore al polmone sinistro. Si tratta di una forma localizzata e ancora asintomatica, ciononostante richiederà un trattamento lungo e complesso di chemioterapia che è già stato iniziato e che durerà almeno 6 mesi", fa sapere l'esponente radicale, il cui nome è ricorso più volte anche negli ultimi giorni fra i possibili candidati a succedere a Giorgio Napolitano al Quirinale.

Bonino: "Da una passione non ci si può dimettere" - "Non sono intenzionata ad interrompere le mie attività - ha sottolineato l'ex ministro degli Esteri e commissario europeo - perché da una passione politica non ci si può dimettere, però è chiaro che le mie attività dovranno essere organizzate in base alle esigenze mediche cui è necessario dare in questo momento una priorità assoluta". Bonino, che ha 66 anni, invita "gli operatori dei media a rispettare questa situazione senza mettersi a fare indagini o robe varie".

Bonino: "Sforzarsi di vivere liberi fino alla fine" - Da Emma Bonino anche un toccante appello a chi si trova a vivere la stessa situazione: "A tutti coloro che in Italia e altrove affrontano questa o altre prove voglio solamente dire che dobbiamo tutti sforzarci di essere persone e di voler vivere liberi fino alla fine, insomma io non sono il mio tumore e voi neppure siete la vostra malattia, dobbiamo solamente pensare che siamo persone che affrontano una sfida che è capitata".

#ForzaEmma - Subito dopo l'annuncio, su Twitter è partito l'hashtag #forzaemma con una pioggia di messaggi di affetto e stima nei confronti della leader radicale.

Leggi tutto