Napolitano, stasera l'ultimo discorso di fine anno dal Colle

1' di lettura

Attesa per il messaggio del Capo dello Stato, che nei prossimi giorni si dimetterà dall’incarico. Nel testo, fiducia e riforme. M5S e Lega invitano al boicottaggio. Diretta su Sky TG24 e in streaming. In onda anche nella lingua dei segni sul canale 505

Atteso come mai prima d’ora. Quello che questa sera, alle 20.30, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano pronuncerà davanti agli italiani sarà l’ultimo discorso di fine anno da capo dello Stato. Poi nei primi giorni di gennaio arriveranno le ormai attese dimissioni e quindi si aprirà il valzer della successione. Il messaggio andrà in onda su Sky TG24 e in streaming sul sito. Sarà disponibile su Sky TG24 Rassegne (canale 505) anche nella lingua dei segni, per i non udenti.

Fiducia e necessità riforme - Ma intanto Giorgio Napolitano si rivolge agli italiani per il tradizionale appuntamento con gli auguri per il nuovo anno: un messaggio che sarà incentrato sul tema della fiducia: con la richiesta di uno scatto di orgoglio alla società.
Messaggio che dovrebbe essere più breve del solito e che il Capo dello Stato sta limando fino agli ultimi minuti. Messaggio che parlerà della necessità delle riforme, dell'indispensabile coraggio per un riscatto della politica. Un colloquio diretto con gli italiani. La spiegazione di come è nato il suo secondo ed eccezionale impegno al Colle e di come forse e perché si concluderà a breve con le personalissime ragioni di fronte al gravoso impegno. La chiusura di un cerchio.

M5S e Lega: boicottare discorso - M5S e Lega Nord affilano le armi in vista del discorso, il nono, del presidente Giorgio Napolitano. La parola d'ordine dei due partiti di opposizione anche quest'anno è: boicottare. Anche se con due diverse interpretazioni. Beppe Grillo in queste ore sta limando il suo (ormai anch'esso tradizionale) "contro-discorso di fine anno"; mentre Matteo Salvini annuncia che, in concomitanza con la diretta tv del capo dello Stato, Radio Padania trasmetterà un vecchio discorso di Sandro Pertini. Insomma, i due leader ci tengono a far sapere che, mentre Napolitano starà parlando alla Nazione, loro avranno di meglio da fare.

Leggi tutto