Renzi agli imprenditori: "Voi eroi dei nostri tempi"

1' di lettura

Videomessaggio del premier all'assemblea Cna e lancia un appello: "Dateci una mano a cambiare l'Italia". Poi aggiunge: "Per la prima volta lo Stato dimagrisce anziché ingrassare". Camusso: "Il futuro dev'essere fatto da persone normali, non da eroi"

"Ciascuno di voi è un imprenditore, un artigiano, un lavoratore. Sa perfettamente che partire la mattina con il grido 'tanto non ce la faremo mai', non è soltanto frustrante, rende impossibile l'impresa. Chi la mattina si alza e prova a fare il suo mestiere, e lo fa mettendosi in gioco tutto, è un eroe dei tempi nostri, è un eroe della quotidianità". A dirlo è Matteo Renzi intervenendo con un videomessaggio all'assemblea della Cna. "E' a queste persone - aggiunge - che io rivolgo il mio saluto e anche il mio appello: dateci una mano a cambiare l'Italia".

"Riduzione di 18 miliardi di tasse" - "Io lo so cosa pensate: 'Renzi, inizia tu. Inizia tu a fare quello che devi fare. Sì, è quello che stiamo facendo: una riduzione di 18 miliardi di tasse", dice il premier. "Non soltanto gli 80 euro per i lavoratori dipendenti, pubblici e privati, ma anche un abbassamento dell'Irap, una semplificazione delle procedure, la possibilità per chi dal primo gennaio creerà posti di lavoro a tempo indeterminato per i primi tre anni di non pagare i contributi". "Un investimento cioè sul futuro, sul domani del nostro Paese - ha proseguito - E per la prima volta lo Stato che dimagrisce anziché ingrassare. La riduzione delle tasse come un inizio di un processo rivoluzionario, questo è il nostro obiettivo".

Camusso: "Futuro non può essere fatto da eroi"
- Alle parole del premier, segue il commento del segretario Cgil, Susanna Camusso. "Il futuro di un Paese non può essere fatto da eroi, ma da persone normali. Quando si indicano degli eroi, bisogna indicare persone che fanno cose straordinarie". "Il premier dovrebbe ricordarsi che se gli imprenditori hanno attraversato questa crisi è perché c'erano i lavoratori con i loro sacrifici".

Leggi tutto